Quale scegliere tra i due? Ormai ce ne sono talmente tanti che restiamo imbambolati per minuti avanti al banco frigo del supermercato, prima di sceglierne uno a caso, probabilmente. Provo a chiarirvi un attimo le idee e darvi delle dritte per una scelta consapevole.

Cos’è lo yogurt

Lo yogurt è un alimento che si ottiene dalla fermentazione del latte ad opera dei fermenti lattici, lo Streptococcus thermophilus e il Lactobacillus bulgaricus.
Questi batteri trasformano il lattosio contenuto nel latte in acido lattico e conferiscono densità al prodotto. Ne consegue che lo yogurt può essere consumato anche da chi è intollerante al lattosio perché ne contiene una bassissima percentuale.

Lo yogurt è un alimento altamente nutritivo e facilmente digeribile, in quanto, durante la fermentazione, buona parte delle proteine viene “predigerita”. Oltre ai macronutrienti, apporta anche micronutrienti, come calcio, fosforo e vitamine A, D e del gruppo B, presenti naturalmente nel latte di partenza.
Alcuni tipi di yogurt vengono addizionati dei cosiddetti probiotici (segnalati in etichetta). Questi ultimi sono rappresentati da ceppi batterici che riescono ad attraversare la barriera gastrica e arrivano indenni nell’intestino. Qui svolgono importanti funzioni.
Ad esempio, i probiotici del tipo Bifidobacterium bifidus e Lactobacillus acidophilus sono antagonisti di enterobatteri patogeni e svolgono una funzione protettiva in caso di disbiosi intestinali.

Come scegliere lo yogurt giusto

La prima cosa da chiarire è che non sarà di certo uno yogurt intero a rovinarvi la linea o a inficiare i risultati di una dieta. Lo scarto, in termini di kcal per 100 g, tra uno yogurt intero e uno magro si aggira intorno alle 30 kcal.
Ciò su cui bisogna porre attenzione nella scelta dello yogurt, come di qualsiasi altro cibo, non è esclusivamente il valore energetico ma la lista ingredienti e la tabella dei macro- e dei micronutrienti.

La parola d’ordine per una scelta consapevole è qualità.
Uno yogurt di qualità è quello che ha meno ingredienti, ovvero latte e ceppi batterici. Lo yogurt che rispetta questi requisiti qualitativi è certamente lo yogurt bianco naturale, meglio se intero!
Vi starete chiedendo come mai intero e non magro. Lo yogurt intero ha, innanzitutto, un effetto saziante superiore. Appaga maggiormente e fa sì che dopo averlo consumato non si vada alla ricerca di altro da mangiare. Inoltre, siccome ha al suo interno la parte lipidica, apporta anche le vitamine liposolubili A e D. Nello yogurt con zero grassi invece queste due vitamine sono quasi del tutto assenti. Quindi direi che il gioco non vale la candela, considerando anche le sole 30 kcal di differenza. Voi che ne dite?

Ultimo aspetto, non per ordine di importanza, da tenere in considerazione nella scelta dello yogurt è il contenuto in zuccheri aggiunti. Anche in questo caso, la scelta migliore è uno yogurt bianco naturale. Spesso si tende ad acquistare yogurt magri, ma alla frutta, pensando che siano più salutari. Se però si legge con attenzione la lista ingredienti ci si rende conto che probabilmente della frutta non ce n’è neanche l’ombra. Invece la prima parola che appare nella lista ingredienti è “zucchero”.
Piccola divagazione sulla lettura della lista ingredienti: gli ingredienti vengono menzionati in ordine decrescente. Quindi il primo ingrediente è quello presente in maggiore quantità!
Ma ora ritorniamo allo zucchero e sul perché venga aggiunto allo yogurt magro. Non è altro che un escamotage che l’industria alimentare ha utilizzato per rendere più gradevole un prodotto che altrimenti saprebbe di poco. Anche in questo caso la mia domanda è: fino a che punto vi conviene? Mangerete un prodotto che, sì, ha meno calorie, ma ha più zuccheri e che molto probabilmente neanche vi sazierà e vi lascerà insoddisfatti.

Il mio consiglio, dunque, è semplicissimo. Acquistate un comunissimo yogurt bianco intero naturale, aggiungete magari della frutta fresca o secca o dei cereali e, soprattutto, gustatelo senza inutili sensi di colpa!
Non vi complicate la vita!

Mirella Di Dio Biologa Nutrizionista
Per info, domande e curiosità, potete contattare la Nutrizionista:
3348080710 – dott.didio@gmail.com
Facebook Dott.ssa Mirella Di Dio Biologa Nutrizionista
Instagram nutrizionistamirelladidio