Continua la seconda edizione della rassegna “Voci e altri invisibili“, che vede Casa del Contemporaneo dialogare con la Fondazione Morra e il Museo Madre. Per la proiezione di “I Bassaridi”, mercoledì 19 giugno alle ore 21, nella Vigna San Martino sarà presente anche il regista Mario Martone.

L’Opera “I Bassaridi”, su musica di Hans Werner Henze per la regia di Mario Martone, è realizzata sul libretto di W.H. Auden e Chester Kallman da Le Baccanti di Euripide; mostra il conflitto tra l’agire razionale e controllato dell’uomo con norme, principi e leggi, rappresentato dal re di Tebe, Penteo, e la libertà di esprimere la passione umana senza vincoli, rappresentata dal dio Dioniso.

“The Bassarids” con la regia di Mario Martone ha inaugurato la stagione 2015-2016 del Teatro dell’Opera di Roma con la direzione di Stefan Soltesz, e ha conseguito il ‘premio Abbiati’ della critica musicale italiana come miglior spettacolo della stagione 2015. La ripresa televisiva è stata realizzata dalla Direzione Produzione TV della Rai – CPTV Roma.

“C’è il contrasto tra la libertà sessuale e la repressione, c’è la violenza e le teste tagliate – dice Martone – ma il mito non può essere ridotto all’attualità”.

L’ingresso è su prenotazione, fino a esaurimento posti, la proiezione è alle ore 21 in Vigna San Martino (ingresso da Corso Vittorio Emanuele 340 C, Napoli).