Francesco Antonio Salzano, professore ordinario della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Salerno e dirigente medico dell’Azienda ospedaliera “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno, e una coordinatrice infermieristica e dipendente dell’Azienda ospedaliera, questa mattina sono stati posti agli arresti domiciliari. 

Le ordinanze di custodia per medico e infermiera, accusati di peculato, falso e concorso in abuso d’ufficio, sono state eseguite dai carabinieri del Nas. Secondo il pm di Nocera Inferiore Anna Chiara Fasano e del Procuratore Antonio Centore il medico si sarebbe appropriato di apparecchiature dell’Università per eseguire visite specialistiche private ed attività intramoenia. Il professionista è accusato anche di abuso d’ufficio in quanto programmava le visite mediante contatto diretto, senza passare per il Centro Unico di Prenotazioni, riscuotendo i compensi senza versare all’ Ente ospedaliero la quota spettante. La coordinatrice infermieristica dell’ospedale “Fucito” è accusata di concorso in abuso d’ufficio. Avrebbe stravolto la lista d’attesa favorendo alcuni pazienti.