Venerdì’ 7 maggio  – ore 16:45

I Gladiatori al MANN

Alla scoperta della mostra I Gladiatori. L’esposizione, allestita nel Salone della Meridiana, raccoglie circa centosessanta opere che permettono di entrare nel mondo dei gladiatori, per scoprirne nascita ed evoluzione, quali erano le loro armi, la loro popolarità e la loro alimentazione, come si svolgeva la loro vita e quanto questi personaggi hanno influenzato la decorazione degli oggetti di vita quotidiana nei tempi antichi o hanno ispirato il mondo letterario, artistico e cinematografico in quello contemporaneo. Fulcro della mostra sono sicuramente le armi, quasi cinquanta esemplari appartenenti al MANN, ma degni di nota sono anche i reperti che permettono approfondimenti sulle venationes (i combattimenti con e tra animali), sulle differenze dei più celebri anfiteatri della Campania, sugli scheletri provenienti da York e sulle scene di lotta tra gladiatori del Mosaico Pavimentale di Augusta Raurica, vicino Basilea.

Appuntamento ore 16:45 sotto il porticato di fronte all’ingresso del Museo Archeologico Nazionale.
Durata 2 ore circa.

Contributo organizzativo euro 10,00 (comprensivo di auricolari) escluso biglietto di ingresso: euro 10,00 (per scontistica e gratuità sul biglietto di ingresso consultare il sito ufficiale del Museo:
https://www.museoarcheologiconapoli.it/it/biglietti-ed-info/orari-e-tariffe/

Cooperativa SIRE 392 2863436/cultura@sirecoop.it


Sabato 8 maggio  – ore 10:00

Passeggiando tra natura e mito verso il faro di Capo Miseno

La Cooperativa SIRE e l’Associazione Natura Sottosopra propongono un percorso tra natura e mito verso il faro di Capo Miseno.

Punta estrema della caldera dei Campi Flegrei, Capo Miseno rappresenta un antico edificio vulcanico adesso ricco di vegetazione, di cui spiegheremo l’evoluzione geologica e gli aspetti naturalistici. Dai terrazzamenti coltivati a vigneto e frutteto, infatti, si passa al fitto bosco e alla macchia mediterranea. Diffuso è l’asfodelo: anticamente i greci usavano piantare gli asfodeli sulle tombe, considerando i prati di asfodelo il soggiorno dei morti.

Dalla spiaggia di Miseno si percorrono le stradine della frazione fino all’inizio del tunnel che porta al faro, da qui si risale sulla destra dove si incontra il sentiero lastricato di blocchi di tufo che ci porta in cima, a circa 150m. Proseguendo, il sentiero diventa panoramico: affacciandosi prima verso la spiaggia di Miseno e poi verso il Golfo di Pozzuoli, darà ai partecipanti la possibilità di osservare da un punto di vista privilegiato un paesaggio che narra attraverso la sua conformazione la storia dei luoghi e di come essi furono interpretati nei miti e sfruttati nei secoli, in particolare nel periodo dell’Impero Romano.

Sulla strada del ritorno, il percorso ad anello ci porterà, prima della conclusione, davanti a due luoghi significativi, la Chiesa di San Sossio e il Sacello degli Augustali.

Attrezzatura consigliata: macchina fotografica, vestirsi a strati, scarponcini da trekking o con suola non liscia, acqua.

Lunghezza: 3 km. Dislivello: 150 m. Difficoltà: T (Turistica).

L’escursione non presenta grosse difficoltà tecniche sia per il dislivello che per la lunghezza del tratto da percorrere.

Programma

10:00 Appuntamento nei pressi del bar Chalet Miseno, via Dragonara 1

Durata 3 ore circa

Info e prenotazioni: Natura Sottosopra 333 7750417/info@naturasottosopra.it

Cooperativa SIRE 392 2863436/cultura@sirecoop.it


Sabato 8 maggio

Tre passeggiate “Migrantour Napoli” per Maggio dei monumenti

Con inedite guide che ne raccontano i luoghi di interesse e le similitudini con i propri luoghi di provenienza.

Migrantour Napoli, itinerari urbani creati e condotti da cittadini e cittadine di origine straniera e promossi da Casba Società Cooperativa Sociale, partecipa alla XXVII edizione del Maggio dei Monumenti del
Comune di Napoli. Tre gli itinerari in programma l’8, il 15 e il 22 maggio alle ore 10.30, attraverso vicoli e strade, storie e vissuti, ricordi e memorie, sapori e tradizioni che provengono da ogni parte del mondo e oggi abitano qui. Un vero e proprio viaggio sotto casa, dove ogni passo è incontro e conoscenza e svela, da un punto di vista inedito, una straordinaria Napoli multiculturale leggibile attraverso i luoghi.

8 maggio, ore 10.30

Prossima fermata Piazza Cavour

Luogo di ritrovo: Porta San Gennaro

La Chiesa ortodossa ucraina di San Nicola, la Chiesa Santa Maria dei Vergini frequentata dai cittadini srilankesi, il Palazzo dello Spagnuolo, gli alimentari dall’Est-Europa, i take-away indiani: sono
solo alcune delle tappe di Prossima fermata: Piazza Cavour. Un viaggio attraverso il patrimonio napoletano e le tradizioni religiose, culturali e culinarie delle persone e comunità ucraine, srilankesi e indiane che
vivono in questa porzione di città, senza dimenticare le attività di accoglienza e inclusione. 

Il contributo di partecipazione è di 10 euro a persona.
Per prenotare tel 334 6049916 e-mail info@coopcasba.orgwww.coopcasba.org


Domenica 9 maggio  – ore 10:30

Dai Quartieri Spagnoli a Chiaia

La Cooperativa Sire, in occasione del Maggio dei Monumenti, propone un itinerario che si snoderà dai vicoli dei Quartieri Spagnoli fino al ponte di Chiaia, svelando toponimi, storie, architetture, opere d’arte antiche e contemporanee che si incontrano tra gli slarghi inaspettati e gli stretti vicoli che costituiscono quel reticolo di strade voluto da don Pedro de Toledo per accogliere le guarnigioni militari spagnole. Parleremo della trasformazione urbanistica che la zona ha subito nel corso dei secoli, del principe di Cariati e delle sue piantagioni di gelso, delle epidemie di colera, degli antichi mestieri e della figura di Eleonora Pimentel Fonseca, che in questi luoghi visse gran parte delle sue vicende, con il percorso che terminerà a via Chiaia.

Programma
10:30 Raduno partecipanti all’uscita della fermata “Corso Vittorio Emanuele” della Funicolare Centrale – piazzetta Cariati, Napoli durata: 2 ore circa

Contributo organizzativo euro 10,00 (comprensivo di radioguide)

E’ obbligatorio l’uso della mascherina; il gruppo sarà ridotto nel rispetto delle regole di distanziamento sociale. Si raccomanda ai partecipanti di tenere almeno 1 mt. di distanza reciproca lungo il percorso.

Info e prenotazioni 3922863436 – cultura@sirecoop.it