Dopo il grande successo delle scorse settimane, continuano le visite guidate gratuite al Complesso Monumentale Donnaregina – Museo Diocesano di Napoli.

Sabato 4 e domenica 5 luglio 2020

E’ possibile ammirare la chiesa trecentesca di Donnaregina Vecchia, rara testimonianza dello stile gotico napoletano, e la chiesa diyDonnaregina Nuova in stile Barocco.

Una nostra guida vi condurrà in un unico ed interessante itinerario tra gotico e barocco nel rispetto di tutte le precauzioni e le misure di prevenzione in merito all’emergenza Covid-19.

Per info contatti e prenotazioni: info@museodiocesanonapoli.it
0815571365


Largo di Palazzo, l’attuale Piazza Plebiscito è un luogo pieno di storia: esisteva qui, sin dal 1500, un Palazzo Vicereale. Ma è poi con la costruzione della Reggia Borbonica che la Piazza diventa brulicante di vita. Nei secoli subirà poi molte trasformazioni, che noi ripercorreremo tutte con l’ausilio di riproduzioni di mappe storiche e di quadri d’epoca, in un ideale confronto tra ciò che era e ciò che troviamo adesso. Subito dopo saliremo verso la nostra meta, la Basilica di Santa Maria degli Angeli a Pizzofalcone dove, una volta varcata la porta, ci sarà una vera e propria esplosione di barocco napoletano davanti ai nostri occhi. Le cappelle laterali ospitano capolavori dei più grandi pittori che hanno operato a Napoli: Paolo de Matteis, Massimo Stanzione, Giovan Battista Beinaschi, cui si deve la decorazione monumentale della volta, ed ovviamente l’onnipresente Luca Giordano. E’ una Chiesa che però nasconde luoghi particolari, come la Cappella del Monte dei Morti, decorata con teschi e simboli mortuari, che rimanda ad un antico Palazzo qui vicino, sede di una Confraternita che conosceremo nel corso della visita.

Avremo la possibilità di vedere da vicino il magnifico altare settecentesco, che presenta Puttini di Angelo Viva, uno dei più grandi allievi di Giuseppe Sanmartino e ci sposteremo nel coro, dove ci sono enormi tele che non sono di pittori napoletani, ma opera di un grande artista veneto e della sua bottega, che vi sveleremo al termine del percorso.

Le mascherine all’aperto non sono più obbligatorie, ma consigliamo di averla con sé per il momento in cui visiteremo la Chiesa. Il gruppo sarà composto di massimo 20 persone per favorire il distanziamento sociale previsto di 1 metro.

L’incontro è alle 17:00 con inizio della visita alle 17:15.

L’appuntamento è per sabato 4 luglio davanti Gambrinus.

Il contributo organizzativo è di 10 euro, di cui una parte andrà alla Chiesa per i lavori di manutenzione ordinaria.

I partecipanti riceveranno la nostra tessera fedeltà che consentirà di accumulare punti per una visita guidata gratuita.

Prenotazioni al 3409543337 oppure per mail a larteneltempo1@gmail.com


Sabato 4 luglio – ORE 10:30

Mito e poesia in riva al mare: Il parco Virgiliano e Mergellina

Sire Coop vi invita ad un percorso all’aperto lungo duemila anni di storia, partendo dall’antica Roma per arrivare fino al Novecento. Il Parco Vergiliano è un luogo permeato di storia, cultura, arte e leggende. Secondo la tradizione qui sarebbero conservate le spoglie di Virgilio, all’interno di un colombario che è una costruzione funebre assai diffusa in età romana e avente questo nome per le molte nicchie in esso contenute. All’interno del parco è anche l’ingresso della Crypta Neapolitana, grotta lunga poco più di 700 metri scavata all’interno della collina di Posillipo, che aveva la funzione di collegare velocemente Neapolis a Pozzuoli.  Un po’ più giù si trova la tomba di Giacomo Leopardi, il grande poeta morto a Napoli, costruita a imitazione dei cippi funerari romani nel 1934. Dal Parco ci si sposterà poi lungo le strade di Mergellina fino ad arrivare alla zona della Torretta, per raccontare le storie di uno dei luoghi più affascinanti di Napoli, tra pirati e nobili, scrittori e pescatori, arte e architettura, che da secoli non cessano di regalare stupore.

Programma

10:30 appuntamento all’uscita della stazione di Napoli Mergellina

Durata 2 ore circa

N.B. Prenotazione obbligatoria via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente le 
visite così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

E’ obbligatorio l’uso della mascherina; il gruppo sarà ridotto nel rispetto delle regole di distanziamento sociale. Si raccomanda ai partecipanti di tenere almeno 1 mt. di distanza reciproca lungo il percorso.

INFO E PRENOTAZIONI 3922863436cultura@sirecoop.it


Domenica 5 luglio – ORE 10:30

Napoli fuori le mura Passeggiando tra Tarsia, Pontecorvo e Ventaglieri

La Cooperativa SIRE propone un itinerario in discesa che da piazza Mazzini conduce a Montesanto attraverso vicoli che oggi sono parte integrante, anche se meno nota, della città ma che sono stati in passato sentieri di collegamento tra la zona collinare e la Napoli entro le mura, ospitando per la salubrità dell’aria e la bellezza del panorama ordini monastici e famiglie nobiliari i cui nomi hanno lascito
il segno nella toponomastica locale. Via Tarsia con il palazzo Spinelli, via Ventaglieri, salita Pontecorvo, sono i vicoli posti tra l’antica Infrascata e la Pignasecca, dove, tra frammenti di street art e scorci panoramici, edicole sacre e fondaci, scopriremo una Napoli antica, fatta di leggende e culti pagani e cristiani, che quotidianamente si rinnova.

Programma

10:30 Raduno partecipanti a piazza Mazzini – Napoli

Durata 2 ore circa

N.B. Prenotazione obbligatoria via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente le 
visite così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

E’ obbligatorio l’uso della mascherina; il gruppo sarà ridotto nel rispetto delle regole di distanziamento sociale. Si raccomanda ai partecipanti di tenere almeno 1 mt. di distanza reciproca lungo il percorso.

INFO E PRENOTAZIONI 392.2863436 – cultura@sirecoop.it


Con l’estate non poteva mancare il Tour in barca al tramonto

venerdì 3 / sabato 4 ore 19:00 appuntamento ponte di ingresso del Castel dell’Ovo, sotto le due torrette,

Dopo aver scalato montagne e scoperto i vicoli più nascosti della città, perché non ammirare Napoli attraverso un viaggio in barca?! La visita inizia ai piedi dell’imponente Castel dell’Ovo. Una delle più fantasiose leggende napoletane farebbe risalire il suo nome all’uovo che Virgilio avrebbe nascosto all’interno di una gabbia nei sotterranei del
castello.

Dopo, tutti al Borgo Marinari per salire su una imbarcazione privata e per scoprire la città da un altro punto di vista. Sarete spettatori di una scenografia che attraversa secoli di storia e di cultura, il tutto a bordo di gozzi o barche guidate da marinai napoletani da ben quattro generazioni.

Parleremo della fondazione e della storia di Napoli, oltre che del castello. Dalla barca ammireremo Via Partenope, la Villa Comunale, Via Caracciolo, vi insegneremo a riconoscere Mergellina e la Chiesa di Santa Maria del Parto.

Ritorneremo al Borgo durante il tramonto.
Quando:
Venerdì 3 luglio ore 19
sabato 4 luglio ore 19
venerdì 10 luglio ore 19

Durata: un’ora e mezza circa
tour adatto a tutte le età visita guidata con Guida Abilitata
La prenotazione è obbligatoria – pagamento anticipato
obbligatorio Gruppo a numero chiuso (nel rispetto delle restrizioni vigenti)

come prenotare:
email: info@heartofthecity.it
tel / sms / whatsapp: 3770994320

compra direttamente online
website: www.heartofthecity.it

La visita si terrà al raggiungimento di almeno 8 partecipanti.