Sabato 10 Ottobre 2020

Le visite guidate al Complesso Monumentale Donnaregina
sono comprese nel costo del biglietto.

E’ possibile ammirare la chiesa trecentesca di Donnaregina Vecchia, rara testimonianza dello stile gotico napoletano, e la chiesa di Donnaregina Nuova in stile Barocco. Una nostra guida vi condurrà in un unico ed interessante itinerario tra gotico e barocco nel rispetto di tutte le precauzioni e le misure di prevenzione in merito all’emergenza Covid-19.

Il costo del biglietto è di € 6,00 acquistabile
anche online sul sito del Museo

Per info contatti e prenotazioni:
info@museodiocesanonapoli.it
0815571365


Respiriamo Arte
Sabato 10 ottobre 2020 Ore 10.45

L’Associazione culturale Respiriamo Arte propone per la prima volta una visita guidata allAcquedotto Augusteo del Serino per scoprire un altro luogo meraviglioso della nostra Città.

L’ Acquedotto Augusteo del Serino è un’infrastruttura di epoca Romana tra le più imponenti del mondo antico, che si sviluppa per circa 100 km, dalle sorgenti fino alla Piscina Mirabilis a Miseno.  Nei locali sotterranei del Palazzo Peschici-Maresca, in via Arena Sanità, sono stati scoperti e identificati due tratti affiancati dell’antico acquedotto con una interessante successione di pilastri ed arcate in laterizi e tufo. Un’evidenza archeologica di eccezionale interesse per ubicazione, complessità e peculiarità costruttive. Dal giugno 2014, l’Associazione VerginiSanità ha ottenuto affidamento alcuni locali al piano terra di Palazzo Peschici-Maresca, in via Arena Sanità, con l’obiettivo di promuovere progetti e attività culturali, a partire dalla valorizzazione del sito archeologico Acquedotto Augusteo del Serino, reso oggi accessibile attraverso un percorso che conduce al piano interrato.

Appuntamento: Via Arena della Sanità 5, Napoli: ore: 10:45.
Durata: 1h circa

Contributo: euro 6,00 euro.
Il contributo sosterrà le attività dell’Associazione culturale Respiriamo Arte e dell’Associazione VerginiSanità per la raccolta fondi “Diventa Paladino dell’Arte: Napoli Fabbrica della Cultura”.

Prenotazione obbligatoria: respiriamoarte@gmail.com / +39 3314209045


Sire coop
Sabato 10 ottobre 2020 
Ore 10.45

Napoli Liberty: “N’aria ‘e primmavera”

 È il titolo della raffinata mostra da poco inaugurata a Palazzo Zevallos di Stigliano: la visita permetterà di approfondire attraverso più di 70 opere la
straordinarietà dello stile Liberty napoletano che riguarderà le arti figurative, applicate e industriali, come la stessa ristrutturazione del cortile centrale del Palazzo, bellissima testimonianza del gusto
Floreale. Dipinti e sculture di Gemito, Cifariello, Curcio, Pratella, Casorati, Palizzi, manifesti pubblicitari come quelli dei grandi
Magazzini Mele, manifatture di altissimo pregio nel settore dell’oreficeria preziosa e delle manifatture delle pietre dure (corallo, madreperla e tartaruga), ci faranno capire come dalla fine dell’Ottocento la stagione dell’Art Nouveau contagia Napoli, città
in via di rinnovamento, attraverso un fiorire di progetti che la resero metropoli moderna unendo l’ampliamento urbano,  il risorgimento economico e l’industrializzazione.

La visita guidata riguarderà esclusivamente la mostra. In seguito i visitatori potranno ammirare autonomamente la collezione permanente.

Programma

ore 10:45 – Raduno partecipanti all’ingresso di Palazzo Zevallos, via
Toledo n. 185 –  Napoli

ore 12:00 Conclusione delle attività

E’ obbligatorio l’uso della mascherina; il gruppo sarà ridotto nel rispetto delle regole di distanziamento sociale. Si raccomanda ai partecipanti di tenere almeno 1 mt. di distanza reciproca lungo il percorso.

Info e prenotazione 3922863436 – cultura@sirecoop.it


Sabato 10 ottobre – ore 17:00

Antignano e San Gennaro

Il borgo di Antignano e i luoghi del santo

La Cooperativa SIRE vi propone un percorso tra le strade del Vomero alla ricerca delle sue radici storiche, incrociando luoghi legati al culto
del Santo patrono di Napoli che proprio in collina testimoniano alcuni momenti importanti del fortissimo legame con la città e i suoi
abitanti.

Un itinerario che condurrà tra le strade di quello che era l’antico borgo di Antignano, nucleo rurale che si trovava lungo la strada che in
antichità collegava Napoli e Pozzuoli e che nel Medioevo si trasforma in uno dei casali della città. Un nucleo antico che si lega alla storia di San Gennaro , il cui culto trova tra queste strade momenti di intensa devozione, testimoniata da diverse opere che oggi si trovano immerse
nella città moderna ma legate alla vicenda millenaria del Santo.

Programma

ore 17:00 Appuntamento a Piazza Vanvitelli, incrocio via Bernini (vicino all’uscita delle metropolitana, lato negozio ORMA)

ore 19:00 Conclusione delle attività

E’ obbligatorio l’uso della mascherina; il gruppo sarà ridotto nel rispetto delle regole di distanziamento sociale. Si raccomanda ai partecipanti di tenere almeno 1 mt. di distanza reciproca lungo il percorso.

Info e prenotazioni 3922863436 – cultura@sirecoop.itwww.sirecoop.it
– FB: Sire Coop


NarteA
Sabato 10 ottobre ore 20.30, la Fondazione Banco di Napoli insieme a NarteA e all’associazione Amici della Fondazione Banco di Napoli presentano, nel monumentale cortile di Palazzo Ricca (via Tribunali, 214), il terzo appuntamento con Racconti d’archivio: i luoghi della memoria, reading teatralizzato che animerà le storie tratte dai preziosi documenti custoditi all’interno dell’Archivio storico del Banco di Napoli, che a palazzo Ricca ha la sua sede.

La rassegna vuole aprire le porte dello storico palazzo della Vicaria al suo quartiere, restituendo agli abitanti della zona un luogo carico di grande pregio artistico e culturale. I racconti teatralizzati sono tratti dal volume “I segreti d’Autore, 26 racconti per Il Mattino dalle carte dell’Archivio Storico del Banco di Napoli, scritti da Massimiliano Virgilio e Silvio Perrella, che rivelano pagine conosciute o meno note della storia della città e del popolo napoletano – dalla peste a Caravaggio, dalla parabola di Carasale ai misteri del principe di Sansevero, fino alla rivolta di Masaniello. Storie che si condiscono di particolari che emergono dalla montagna di carte conservate nel più grande archivio bancario del mondo. Nell’ambito di questa terza serata, saranno teatralizzati i racconti “Monsù Desiderio sono io. Siamo noi” di Massimiliano Virgilio, interpretato da Mario di Fonzo e “Il guardiano del tempo e delle 366 fosse” di Silvio Perrella, a cui darà voce Luigi Credendino. Ad impreziosire il reading, calando le parole nell’epoca che gli appartiene, saranno gli attori in abiti d’epoca, che daranno corpo a quei personaggi attraverso cui si vuole tramandare la memoria di questi luoghi.

La seconda parte della serata, a cura di Stefano Valanzuolo, sarà dedicata alla musica, con il jazz mediterraneo di Carmine Ioanna che con la fisarmonica realizzerà un viaggio in note in diverse atmosfere storiche.

L’evento è gratuito fino a esaurimento posti. È necessaria la prenotazione ai numeri 33970208493333152415. Per l’accesso al luogo in sicurezza, è necessario l’uso della mascherina, secondo le prescrizioni anti-Covid.


Domenica 11 ottobre – ore 10:15

Trionfo barocco: visita alla Certosa di San Martino

La Cooperativa Sire vi invita a visitare la Certosa di San Martino, gioiello del barocco a Napoli. Fondata nel 1325 per volere di Carlo duca di Calabria, figlio del sovrano Roberto d’Angiò, nel corso di tutto
il Seicento fu trasformata ed arricchita da artisti del calibro di Cosimo Fanzago, Battistello Caracciolo, Giovanni Lanfranco, Ribera.

La visita permetterà di scoprire come vivevano i certosini all’interno del complesso, in luoghi come la sala del Capitolo, il parlatorio, la sagrestia, il chiostro del Fanzago e quello dei procuratori. Sarà inoltre possibile ammirare la più ricca collezione
di presepi presente in Italia, ospitata nelle cucine del monastero, che abbracciano un arco di tempo che dal 1300 arriva fino ai più noti esempi presepe Settecentesco.

Programma

10:15 appuntamento all’ingresso della Certosa – Napoli

Durata due ore circa

E’ obbligatorio l’uso della mascherina; il gruppo sarà ridotto nel rispetto delle regole di distanziamento sociale. Si raccomanda ai partecipanti di tenere almeno 1 mt. di distanza reciproca lungo il percorso.
Info e prenotazioni 3922863436 – cultura@sirecoop.itwww.sirecoop.it

cultura@sirecoop.itwww.sirecoop.it


Domenica 11 ottobre 

Real Sito di Carditello per l’iniziativa Appia Day

Domenica 11 ottobre l’AssociazioneCulturale NarteA partecipa all’Appia Day con Cardirello baby, iniziativa realizzata in collaborazione con Fondazione Real Sito di Carditello e Coldiretti Caserta. Nella Giornata nazionale del Camminare, NarteA propone eventi per bambini e famiglie sul tema della salute e della sana alimentazione.

Con l’iniziativa Appia Day la Direzione regionale Musei Campania, nell’ambito del progetto “Appia Felix“, seguendo le massime precauzioni per contenere la diffusione del Covid-19, invita a riscoprire, rivisitare, rianimare il tratto campano dell’Appia che sopravvive nella rete stradale moderna. A Santa Maria Capua Vetere, Capua, Caserta, Curti, Maddaloni, Mondragone, San Prisco, San Tammaro, Benevento, si celebra la Giornata nazionale Appia Day.

Domenica 11 ottobre a San Tammaro si parte alle ore 10.00 fino alle 13.00 e ancora dalle 15.30 alle 18.30,  con le visite guidate al Real Sito di Carditello a cura dell’Associazione Culturale NarteA, con prenotazione obbligatoria ai numeri 3397020849 – 333 3152415, oppure inviando mail a nartea@gmail.com.

Dalle 10.00 alle 18.30, per i bambini sarà possibile partecipare a CardiPony, un giro sul pony negli spazi verdi della tenuta borbonica di San Tammaro.

E ancora, alle ore 11.00 e alle 16.30, NarteA presenta Il regno di Giustopeso, favola animata interpretata da Mario Di Fonzo, Katia Tannoia e Peppe Romano, seguita da un talk sul tema dell’obesità infantile, con il nutrizionista Febo Quercia e la psicologa Katia Tannoia.

La favola si pone l’obiettivo di educare e responsabilizzare i bambini a scelte nutrizionali consapevoli, affinché sia possibile conciliare il “sano” con il “goloso”, senza ripercussioni sul peso e, di conseguenza, sulla salute. La scelta della teatralizzazione, e quindi dell’impiego di attori che interagiscono con i bambini, è finalizzata ad adottare un linguaggio adatto alla loro età e ideale per sensibilizzarli in maniera ludica e inusuale riguardo al tema della nutrizione e della salute.

Con la messinscena della favola animata si racconterà del regno di Giustopeso, governato dalla regina Olivina, dove tutti gli abitanti erano famosi perché mangiando le merende genuine fatte in casa dalle zie e dalle nonne non si ammalavano mai. Un brutto giorno però il regno viene minacciato da loschi individui che vogliono trasformarlo nel nuovo regno di Obesonia, i cui abitanti invece sono abituati a mangiare cibi industriali, pieni di grassi, coloranti e altri ingredienti nocivi alla salute. Riusciranno gli abitanti del regno di Giustopeso e la loro regina a sconfiggere la minaccia e a salvare il proprio regno?

Al termine dell’esibizione ai bambini sarà consegnato anche un omaggio a cura di Coldiretti Caserta.

Prenotazione obbligatoria: 3397020849 – 333.3152415 oppure inviando mail a nartea@gmail.com. Costo favola animata € 5,00. Costo favola animata e CardiPony € 8,00.