Le visite guidate del sabato: complesso monastico di San Gregorio Armeno; chiesa di San Ferdinando e Palazzo Zapata; Cristo Velato; Palazzo Zevallos
0%Punteggio totale
Voti lettori: (0 Voti)
0%

SABATO 2 FEBBRAIO – ORE 10:30

ANGOLI DI PARADISO BAROCCO: CHIESA E CHIOSTRO DI SAN GREGORIO ARMENO

Il complesso monastico di San Gregorio Armeno, situato su uno dei cardini dell’antico tracciato greco-romano, è un gioiello dell’architettura barocca napoletana. La chiesa conserva le spoglie di Santa Patrizia, vergine discendente dell’imperatore Costantino che nel IV secolo naufragò sulle coste della città, dove sarebbe morta il 13 agosto del 365. Le doti miracolose di Santa Patrizia, già note nel secolo XII, per il trasudamento della manna che sarebbe avvenuto dalle pareti sepolcrali che custodivano il corpo della Santa, ed in seguito per la liquefazione del sangue, hanno trovato a Napoli nei secoli ed ancora oggi, eco pari a quelle del più celebre patrono della città, San Gennaro. Visiteremo la chiesa, che conserva autentici tesori d’arte, dagli affreschi di Luca Giordano al soffitto ligneo del fiammingo Teodoro d’Errico ed il bellissimo chiostro del 1580, che conserva l’accesso all’antica cappella dell’idra, il coro dal quale è possibile godere di un affaccio unico sulla navata della chiesa e al centro, fra le piante di agrumi, una fontana marmorea e le statue di Cristo e della Samaritana (1733) del Bottigliero. Un angolo di paradiso nel cuore di Napoli!

PROGRAMMA

10:30 – Raduno partecipanti presso piazza San Gaetano, all’ingresso della chiesa di San Lorenzo Maggiore – Napoli

12:30 – Conclusione delle attività.

INFO E PRENOTAZIONI 3922863436


SABATO 2 FEBBRAIO – ORE 10:30

VIAGGIO NELL’ARTE: LA CHIESA DI SAN FERDINANDO ED IL CIRCOLO ARTISTICO POLITECNICO DI PALAZZO ZAPATA

La visita partirà dalla seicentesca chiesa di San Ferdinando, luogo di culto caro ai napoletani e gli artisti della città. Dedicata originariamente a San Francesco Saverio, venne eretta dai Gesuiti ma, quando nel 1767 furono espulsi dal Regno di Napoli, la chiesa passò ai Cavalieri costantiniani, che la dedicarono in onore del sovrano. Fu costruita a più riprese e con modifiche dei vari progetti. L’interno conserva gli affreschi nella volta e nella cupola di Paolo De Matteis; nel transetto sinistro vi è il Sepolcro di Lucia Migliaccio, moglie morganatica di Ferdinando di Borbone. Il percorso proseguirà presso la Fondazione Circolo Artistico Politecnico, di recente riaperto al pubblico, che ha sede presso Palazzo Zapata, in piazza Trieste e Trento. La collezione, maturata nei 130 anni di attività, raccoglie opere rappresentative dell’800 napoletano e di arte contemporanea dalla fine dell’ottocento ad oggi. Un percorso unico, un vero e proprio spaccato della Napoli otto-novecentesca, a partire dai dipinti di Dalbono, Migliaro, Mercadante, Volpe, De Sanctis, Viti, Irolli e tantissimi altri Maestri dell’arte napoletana che, fin dal 1888, hanno vissuto e respirato l’atmosfera della splendida sede storica in Piazza Trieste e Trento.

PROGRAMMA 

10:30 Appuntamento all’ingresso della chiesa di San Ferdinando, piazza Trieste e Trento – Napoli Registrazione e versamento quota agli operatori;

12:30 conclusione attività

INFO E PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA 392.2863436


SABATO 2 FEBBRAIO – ORE 10:30

Napoli velata: Cappella Sansevero e tour Spaccanapoli

Alla scoperta di alcuni fra i luoghi luoghi più magici e misteriosi che esistano in città: la Cappella Sansevero, piazza del Gesù e piazza San Domenico, luoghi carichi di mistero e magia, di esoterismo e bellezza, che vi invitiamo a scoprire un pò alla volta insieme a noi.
Venite con noi alla scoperta di quelli che sono considerati i capolavori indiscussi del ‘700 napoletano: il Cristo Velato, la Pudicizia velata ed il celebre Disinganno, la chiesa del Gesù con la sua facciata musicale.

Partendo dalla piazza San Domenico Maggiore dove ad attenderci sarà il Palazzo De Sangro, residenza e laboratorio del celebre alchimista e scienziato Raimondo De Sangro, continueremo con l’ingresso alla cappella Sansevero, per finire, proseguendo lungo Spaccanapoli, con piazza del Gesù.

Prenotazione obbligatoria solo telefonando ai seguenti numeri
3292885442 – 3711300813


SABATO 2 FEBBRAIO – ORE 11.00

Palazzo Zevallos: visita al Museo e alla mostra: Rubens, Van Dick, Ribera

Il tour inizia con la visita alla collezione permanente del bellissimo Palazzo Zevallos, che custodisce opere pregevoli di autori come Vincenzo Gemito, Artemisia Gentileschi e Caravaggio.
La visita prosegue alla scoperta della mostra RUBENS, VAN DYCK, RIBERA. Scopriremo capolavori provenienti da musei italiani e stranieri che, grazie a prestiti eccezionali, ritornano a Napoli, per la prima volta nelle stanze dello stesso Palazzo dove a lungo in passato furono custoditi.

Appuntamento dalle 10.30 all’ingresso di Palazzo Zevallos. La visita inizierà alle 11.00

Prenotazione obbligatoria solo telefonando ai seguenti numeri
3292885442 – 3711300813