Le visite guidate del sabato: la collina di Caponapoli; villa Pignatelli ed il borgo di Chiaia
0%Punteggio totale
Voti lettori: (1 Vota)
76%

SABATO 9 NOVEMBRE – ORE 10:15

I PROTETTORI DI NAPOLI: DALL’ACROPOLI AL CHIOSTRO, PRESEPE E FARMACIA DI REGINA COELI

L’appuntamento ci porterà alla scoperta della collina di Caponapoli e di alcuni Santi meno noti della città di Napoli, ai quali però nel corso dei secoli sono stati dedicati importanti monasteri, le cui tracce sono oggi ancora visibili tra i resti della più antica acropoli della Neapolis greca. Partendo da Porta San Gennaro, il santo protettore della città, parleremo di San Gaudioso e di Sant’Agnello per arrivare poi all’interno del Complesso di Santa Maria Regina Coeli. La fondazione del covento si deve alle monache lateranensi agostiniane che, dopo aver abbandonato nel 1560 il loro originario monastero decisero di trasferirsi nel palazzo, un tempo del duca di Montalto con il suo vasto giardino. Qui ad accoglierci ci sarà una delle suore dell’ Ordine della Carità fondato da Santa Giovanna Antida Thouret – ultima santa compatrona della città – che dal 1810 gestiscono il complesso monastico. Presso il Complesso visiteremo, nel chiostro cinquecentesco, angolo nascosto di pace e quiete, la Farmacia ottocentesca da lei fondata e altri ambienti del complesso, tra i quali quello che conserva un magnifico presepe. La chiesa non sarà visitabile perché in restauro.

PROGRAMMA

10:15 Raduno partecipanti presso porta San Gennaro, piazza Cavour – Napoli

12:30 conclusione attività

 INFO E PRENOTAZIONI 3922863436


SABATO 9 NOVEMBRE – ORE 10:30

SPLENDORI IN RIVIERA: VILLA PIGNATELLI ED IL BORGO DI CHIAIA

Il percorso, proposto da SIRE COOP in collaborazione con la I Municipalità di Napoli, porterà alla scoperta di villa Pignatelli, una delle più straordinarie testimonianze della stagione neoclassica napoletana. La villa fu costruita per il gentiluomo inglese sir Ferdinand Acton tra il 1826 e il 1830 dall’architetto napoletano Pietro Valente. Dopo una lunga serie di passaggi di proprietà, fu acquistata da Principe Diego Pignatelli nel 1867, che ne fece la sua residenza e i suoi eredi la lasciarono allo Stato per farne un Museo intitolato alla memoria della famiglia. Sarà quindi possibile visitare l’appartamento storico, che, con il suo arredo di mobili, porcellane, bronzi, argenterie artistiche, conserva intatto, grazie alla sua peculiarità di villa-museo, il fascino della residenza dei Pignatelli e l’originaria atmosfera di dimora patrizia.  La visita sarà anche l’occasione per visitare l’adiacente Museo delle carrozze, che accoglie la donazione della prestigiosa raccolta di vetture che il marchese Mario d’Alessandro di Civitanova con grande passione aveva collezionato nel corso di tutta la vita. Infine, percorreremo i vicoli del borgo di Chiaia, per scoprirne le origini e gli sviluppi, dal Cinquecento alle trasformazioni ottocentesche.

PROGRAMMA

10:30 – Incontro presso il cancello di ingresso di Villa Pignatelli, Riviera di Chiaia 200 – Napoli

12:30 – Fine della visita guidata

Si prega di prenotare entro il giorno precedente le visite così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

INFO E PRENOTAZIONI 392 2863436