Da questa sera, in questo in questo periodo di emergenza sanitaria nazionale, la Rai riproporrà tre delle più divertenti commedie di Vincenzo Salemme già andati in onda lo scorso dicembre dall’Auditorium Domenico Scarlatti” sotto l’unico titolo “Salemme il bello…della diretta!”.

Si parte con “Di Mamma ce n’è una sola“, in scena insieme a Maurizio Casagrande dove Salemme indossa panni femminili. Il 30 aprile, invece sarà la volta di “Sogni e bisogni“, una favola divertente che prende spunto da un dato surreale rappresentata per la prima volta nel 2001. Ultimo appuntamento sarà il 7 maggio con “Una festa esagerata, una commedia diventata film in seguito in cui si racconta, in chiave realistica e divertente, il lato oscuro e grottesco dell’animo umano.

In un’intervista rilasciata all’Ansa sul caso coronavirus, Vincenzo Salemme dichiara: “Rivederli, in scena, con il pubblico in platea sarà un po’ tuffo al cuore”.

Sinceramente la mia etica interiore non è cambiata: io già prima avevo affetto per il mio prossimo” – e ancora – “Sono passati solo pochi mesi, ma sembrano secoli”. Ero venuto a Roma da Napoli per degli incontri e qui sono rimasto bloccato dal decreto del Governo. Per carità – sottolinea più volte – sono un privilegiato: sto bene, a casa mia, con la mia compagna. Ma, certo, una cosa così non l’avrei mai neanche immaginata”.