Un blitz è scattato ieri nel penitenziario di Bellizzi Irpino, dove un video divenuto virale in rete, mostrava immagini delle celle, con sottofondo di canzoni neomelodiche, dediche e saluti a parenti e amici. La denuncia arriva novamente del SAPPE, Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria.  Da alcuni giorni sui social in rete circolavano immagini e video di luoghi diversi di detenzione, con riprese di celle, dediche e saluti di detenuti, immagini queste divenute subito virali – spiega il segretario nazionale per la Campania, Emilio Fattorello. Immagini dalle quali trapela l’arroganza e la sicurezza dell’impunita di chi le produce senza alcuna remora. Dallo studio delle immagini si è giunti, con un lavoro di intelligence, ad individuare la cella e l’Istituto dove erano state girate, ossia la Casa circondariale di Avellino. Parliamo addirittura di una Sezione di Alta Sicurezza che ospita detenuti appartenenti alla criminalità organizzata campana”.

Dalla denuncia è scattato l’intervento della Polizia Penitenziaria, che ha portato al sequestro di telefoni 4 cellulari, tra cui uno smartphone, nascosto in una confezione di cioccolatini. Gli altri apparecchi erano occultati in un barattolo di latta.