Per i turisti e i cittadini gli eventi in città, a cura dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo – Comune di Napoli

Con un calendario fittissimo di appuntamenti volge verso il gran finale IL NATALE A NAPOLI 2015 – NATIVITA’ – Nasce l’arte, Nasce il teatro, Nasce la filosofia, Nasce la musica, Nasce la scienza, Nasce l’archeologia, organizzato dal Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura e al Turismo per offrire ai cittadini e ai numerosissimi turisti presenti in città, una variegata proposta culturale e di intrattenimento. Dopo decine e decine di eventi in tutta la città e l’apertura straordinaria di tutti i siti di interesse storico-artistico del Comune, ecco le prossime iniziative in programma.

Mercoledì 6  GENNAIO 2016

Dalle 10.00 alle 19.00 – Convento di San Domenico Maggiore, vico San Domenico 18 

LA BEFANA VI REGALA IL BIGLIETTO ovvero il ‘biglietto sospeso’

Ingresso speciale  al costo di 7 euro valido per due persone per il Complesso Conventuale di San Domenico Maggiore con le mostre MAGNA e L’ALTRO OTTOCENTO.  Chi entra da solo non sarà penalizzato perché riprendendo l’antica usanza tutta partenopea del ‘Caffè sospeso’, l’Assessorato alla Cultura e al Turismo lancia la campagna il ‘biglietto sospeso’, che sarà utilizzato da un qualunque altro visitatore che ne farà richiesta o potrà essere regalato a un amico.

Info: 081. 0334924

“L’ALTRO OTTOCENTO”

Opere scelte dalla collezione della Provincia di Napoli oggi città Metropolitana, a cura di Isabella Valente. La mostra permette di conoscere artisti finora ignoti, obliati dalla critica novecentesca e trasformati dal mercato in nomi di fama maggiore.

 

Dalle ore 11.00 – Spazio Comunale Piazza Forcella, via Vicaria Vecchia 23

L’Assessore Nino Daniele sarà presente per accogliere i bambini del quartiere che assisteranno gratuitamente allo spettacolo

LE FAVOLE DELLA SAGGEZZA

organizzato nell’ambito della Rassegna di Teatro Civile promossa dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli e organizzata da Le Nuvole/Casa del Contemporaneo con I TEATRINI.

“Dopo i tragici avvenimenti di cronaca che ancora una volta hanno macchiato di sangue il quartiere Forcella, più forte sarà l’azione di questa amministrazione che interviene con la cultura e l’arte che diventano veicolo di solidarietà e avvicinamento al teatro delle giovani generazioni. Luogo simbolo sarà lo Spazio Comunale di Piazza Forcella dove gratuitamente i bambini potranno assistere gratuitamente allo spettacolo a cura de I Teatrini. Dove non riusciamo ancora ad arrivare come Istituzioni giungiamo facendo la nostra parte, unendo disponibilità e sensibilità civica avvertendo che dobbiamo fare di tutto per sottrarre i nostri ragazzi alla solitudine e alla crisi dei valori imperanti” – così l’Assessore Nino Daniele.

Spettacolo teatrale LE FAVOLE DELLA SAGGEZZA, uno spettacolo di Giovanna Facciolo, da Esopo, Fedro e La Fontaine, con Adele Amato de Serpis e Melania Balsamo, percussioni dal vivo Dario Mennella, maschere e oggetti di scena Marco Di Napoli, luci Paco Summonte

Età consigliata: dai 3 anni

INGRESSO LIBERO – POSTI LIMITATI

Tra maschere e semplici elementi di scena, prendono vita le più famose favole di animali parlanti che dall’antichità hanno attraversato i secoli e le civiltà e che ancora oggi continuiamo ad amare sin dalla prima infanzia: La volpe e l’uva, La volpe e la Cicogna, Il Lupo e l’Agnello, La volpe e il Corvo, La Cicala e la Formica, La Lepre e la Tartaruga, Gli animali malati di peste, Il lupo e la gru.
Le percussioni e le giocose sonorità dialogano dal vivo con i divertenti e ironici personaggi che da Esopo a La Fontaine tramandano sagaci insegnamenti; animali portatori di vizi e di virtù di quell’umanità sempre uguale a se stessa, e che in queste storie si guarda allo specchio. Ogni favola è come un’immagine semplice, comprensibile in ogni luogo e in ogni tempo e quasi sempre traducibile in un proverbio: c’è il furbo, l’ingenuo, il potente prepotente, l’umile, l’ipocrita adulatore, lo sciocco, il previdente, l’arrogante, il presuntuoso, il povero innocente. Per tutti c’è una morale che ci insegna a destreggiarci nella vita. Semplici storie per maschere e tamburi, scaltri riflessi di vizi e di virtù, pillole di saggezza quotidiana e morali universali per grandi e bambini.