Sono 11194 le vaccinazioni in una sola giornata in Campania. Abbiamo lavorato dalle 7.30 fino alle 21.30“. Lo ha detto il Direttore Generale dell’Asl Napoli 1 Centro Ciro Verdoliva, che insieme a Gianni Lettieri ha presentato il nuovo centro vaccinale nell’hangar Atitech di Capodichino, intervenendo nella trasmissione Barba&Capelli su Radio Crc Targato Italia.

Verdoliva ha fatto il punto sulle vaccinazioni: “Innanzitutto abbiamo capacità di adeguamento al problem solving straordinarie. All’inizio eravamo preoccupati su come vaccinare milioni di persone visto l’impegno in altre attività come tamponi, controlli e confinamento domiciliare. Per le dosi stiamo ancora sotto la media perché mancano all’appello 200mila vaccini. Stiamo aspettando forniture importanti per la città di Napoli e speriamo che alle tante promesse giungano fatti concreti con decine migliaia di dosi. La collaborazione tra pubblico e privato è nella storia del settore sanitario, dobbiamo avere sinergia senza spaventarci“.

Lettieri ha spiegato l’iniziativa messa in campo da Atitech: “Gli aerei in manutenzione erano due e li abbiamo spostati negli hangar di San Pietro. L’idea è stata mia ma il lavoro straordinario è stato svolto dall’Asl Napoli 1 attrezzando questo spazio. La pandemia si vince tutti uniti e noi imprenditori dobbiamo fare ciò che ci tocca. A prescindere dovremmo bloccare i licenziamenti così come mettere a disposizione le strutture e fare qualcosa per la collettività“.

Sia Verdoliva che Lettieri celebrano l’importanza della collaborazione tra Amministrazione pubblica e privati: “Il dialogo e la collaborazione tra pubblico e privato è alla base per il bene dei Paesi perché ognuno può fare la sua parte. Bisogna avere sinergia senza spaventarsi”.