Si svolgeranno venerdì a Corigliano Calabro in provincia di Cosenza, luogo d’origine della famiglia, i funerali di Francesca Gattuso, sorella dell’allenatore del Napoli Rino. La donna, 37 anni, è deceduta ieri mattina all’ospedale di Busto Arsizio, in provincia di Varese, dove la famiglia da anni si era trasferita e gestisce attività nel campo della ristorazione. Oggi intanto verrà allestita la camera ardente nel nosocomio cittadino.

Un messaggio di cordoglio è stato espresso attraverso il profilo ufficiale Twitter, dai compagni di club e dalla squadra: «Aurelio De Laurentiis con la moglie Jacqueline e i figli Luigi, Edoardo e Valentina, i dirigenti, lo staff tecnico, la squadra, tutta la Ssc Napoli e la Filmauro, abbracciano forte Rino Gattuso e partecipano al suo immenso dolore per la scomparsa della sorella Francesca. Ti siamo tutti vicini con il cuore, caro Rino». 

Ieri, quando è arrivata la telefonata, Rino si trovava a Castel Volturno, pronto per l’allenamento quotidiano: una notizia attesa, ma pur sempre dolorosa. Da un paio di giorni, infatti, la sorella era sedata nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Busto, in seguito al peggioramento delle condizioni di salute dovuto ad una forma di diabete particolarmente aggressiva, che l’aveva colpita nel 2017. Accanto sempre la mamma Costanza e il marito Marco sposto nel 2013. Francesca Gattuso lascia Alessandro di appena cinque anni. Domani la salma partirà per la Calabria intorno alle 12.30 dove verrà sepolta dopo i funerali.