Con la stagione calda oramai alle porte, cresce ancora di più il desiderio di trascorrere con i nostri amici pelosi più tempo all’aria aperta e fare lunghe passeggiate in mezzo alla natura. È importante sapere però che la Primavera, oltre a portare temperature miti e piacevoli per i padroni e i loro cuccioli, può aumentare anche il rischio che questi ultimi vengano colpiti da malattie, principalmente causate da piccoli insetti o parassiti, che provocano un indebolimento del sistema immunitario.

Tra le principali patologie che potrebbero colpire i cani in primavera troviamo la Filariosi cardiopolmonare, causata dalle zanzare, la Leishmaniosi, provocata dai pappataci, oltre a tutte quelle problematiche derivanti da parassiti come zecche, pulci e pidocchi pericolose anche per l’uomo. È dunque fondamentale capire come proteggere gli amici a quattro zampe attraverso una corretta prevenzione, così da proteggerli da attacchi indesiderati. Per la maggioranza di questi problemi si possono usare:

  • Per bocca: compresse o pipette il cui principio attivo una volta  somministrato entra nel torrente circolatorio e uccide il parassita una volta fatto il pasto di sangue;
  • Per via cutanea: collarini o pipette spot-on che svolgono una funzione di repellenza contro pulci, zecche e insetti volanti (come il flebotomo o pappatacio).