INGREDIENTI:

200 gr di soia gialla

STRUMENTI:

Colino di stoffa o a maglia stretta

Minipimer

PROCEDIMENTO:

Mettere in ammollo la soia in almeno 3 litri di acqua per 24 ore, la soia deve essere totalmente coperta da almeno 2 cm di acqua, durante queste 24 ore l’acqua va cambiata almeno un paio di volte. Trascorse le 24 ore, mettete una pentola dai bordi alti sul fuoco e portate ad ebollizione 2 litri di acqua e versate la soia lasciandola bollire per 20 minuti, spegnere il fuco e con il minipimer frullare stando attenti a non scottarvi frullate fino ad ottenere un composto liquido e liscio. Aiutandovi con un mestolo filtrate il liquido ottenuto stando attenti a schiacciare ogni tanto bene la polpa che rimane nel colino e, se quest’ultima dovrebbe essere troppa mettetela da parte in un piatto. Il latte di soia filtrato può essere zuccherato o lasciato al naturale e conservato in frigorifero in una bottiglia di vetro per circa 3 giorni.

La settimana prossima vedremo come poter utilizzare la polpa rimasta che prende il nome di Okara e che ha un alto contenuto proteico.

Xo Xo Vigan Vì Vì

Fonte foto web

A proposito dell'autore

Vigan Vi Vi

Post correlati