Ho già avuto modo di dire prima di Natale che era prematuro parlare di apertura delle scuole dal 7 gennaio. I fatti di queste ore ci confermano che la prudenza era d’obbligo“. Lo ha dichiarato il direttore generale dell’Asl Napoli 2 Antonio D’Amore intervenendo in diretta su Radio Crc Targato Italia.

D’Amore ha aggiunto: “I numeri ci parlano di situazione stazionaria ma tra pronto soccorso e ricoveri arriva un allargamento dei posti. Non vorrei che in piena campagna vaccinale ci possa essere un aumento dei contagi“.

Il dirigente ha poi fatto il punto sulle vaccinazioni: “Potevamo andare più veloci, se avessimo avuto i vaccini avremmo già iniziato gli over 80. E’ quasi terminata la prima fase, come Asl Napoli 2 abbiamo vaccinato 13.200 persone e mancano solo 2mila con medici e altri operatori. Le Rsa e le case albergo sono stata già fatte. Oggi ci interessa pianificare la vaccinazione di massa, prima gli anziani e poi subito agli insegnanti“.