Abbiamo fatto una riflessione all’Unità di Crisi. Il Cts spinge per disabili e anziani come categorie prioritarie. Per uscire dall’emergenza dobbiamo sconfiggere la pandemia favorendo i più fragili”. Lo ha detto il presidente di Anci Campania Carlo Marino intervenendo in trasmissione su Radio Crc Targato Italia.

E ha aggiunto: “Poi va fatta una riflessione sulle isole Covid free, lo Stato deve consegnare le dosi. La Campania è virtuosa ma abbiamo bisogno dei vaccini, il problema non è il Covid free in quell’isola ma le persone che vanno in quel luogo per le vacanze. Facciamo funzionare le Asl e i centri vaccinali, interveniamo soprattutto per anziani e disabili”.

Sulla situazione di grandi tensioni sociali e crisi economica Marino ha sottolineato: “E’ una legittima preoccupazione per chi sta nelle istituzioni e noi abbiamo la percezione della debolezza economica, sanitaria e psicologica. Nelle comunità ci sono delle categorie che non ce la fanno. Come Anci Nazionale abbiamo chiesto ci sia risposta più ferma e più chiara per chi non opera da mesi con tutti i costi tra locazione e spese. Bisogna creare anche occasioni per la ripresa e la rinascita. Il tema delle rivolte sociali deve diventare un’opportunità per far rinascere le nostre comunità. Dobbiamo dare agli operatori un percorso da condividere con le istituzioni“.