Un’odissea lunga due secoli: i marmi del Partenone 14° puntata

a cura di Giorgio Manusakis

Atene inaugura il Museo dell’Acropoli ma è braccio di ferro con Londra per i marmi del Partenone

aggiornamento: 21 giugno 2015, ore 20:56

Atene – (Adnkronos) – Il ministro greco della Cultura Saramas sull’apertura della struttura ai piedi dell’Acropoli: ”E’ il dovere della nazione verso la sua tradizione culturale”. Attesi 10mila visitatori al giorno, al costo di ingresso di un euro a persona.

Atene, 21 giu. (Adnkronos) – “Il Nuovo Museo dell’Acropoli è il simbolo della Grecia moderna che rende omaggio ai suoi antenati, è il dovere della nazione verso la sua tradizione culturale“. Sono le parole del ministro greco della Cultura Antonis Saramas sull’apertura del super museo ai piedi dell’Acropoli che dopo anni di rinvii, è stato inaugurato ad Atene.

British Museum

Una struttura all’avanguardia dove la Grecia spera di ospitare un giorno le sculture del Partenone attualmente conservate al British Museum di Londra. All’inaugurazione erano presenti autorità da tutto il mondo, tra cui il presidente della Commissione Europea Jose Manuel Barroso e il primo ministro turco Recep Tayyp Erdogan.
Il museo sarebbe dovuto essere pronto già nel 2004, in occasione dei giochi olimpici di Atene, ma a causa di proteste e ritardi burocratici, dovuti fra l’altro alla scoperta di antiche rovine durante gli scavi, i tempi dei lavori si sono allungati. Le autorità si augurano ora che il museo, costruito in vetrocemento, possa accelerare il ritorno in patria delle sculture del Partenone, da circa due secoli custodite a Londra. Il British Museum, infatti, ha a lungo rifiutato di restituire le statue al governo di Atene lamentando la mancanza di strutture adeguate ad accoglierle, mancanza che il governo greco spera ora di aver colmato.

marmi del Partenone
Il Museo dell’Acropoli, che si sviluppa su tre piani per una superficie totale di 14mila metri quadrati, raccoglie oltre quattromila opere d’arte realizzate a partire dal quinto secolo, prima custodite in altri musei del Paese. La struttura è illuminata con luce naturale e realizza un percorso che riproduce la salita alla Propilaia, il monumentale ingresso dell’Acropoli. Fiore all’occhiello della struttura è la galleria all’ultimo piano, dove è previsto l’inserimento dei marmi del Partenone. Completamente realizzata in vetro e inclinata di 23 gradi per essere parallela al Partenone, che dista appena 244 metri, la galleria offre ai visitatori una visuale diretta sull’antico tempio.
Il costo del biglietto sarà di un solo euro, lo stesso costo di un biglietto dell’autobus nella capitale greca.

L’affluenza prevista è di oltre diecimila visitatori al giorno.

Vi ricordiamo che potete trovare tutte le puntate ed i racconti mitologici nella sezioneStorie Mitologiche del nostro sito Napoliflash24.it

http://www.napoliflash24.it/category/turismo-2/storie-mitologiche/

Fine 14° Puntata