Un’odissea lunga due secoli: i marmi del Partenone 11° puntata

a cura di Giorgio Manusakis

All’Acropoli di Atene il primo posto nell’ eredita culturale europea
L’Acropoli di Atene conquista il primo posto nella lista dei monumenti che costituiscono l’eredità culturale europea. Una speciale targa è stata apposta lunedì 26 marzo, nel corso di una cerimonia celebrativa, alla presenza del presidente della repubblica ellenica Karolos Papoulias, del sindaco di Atene Nikitas Kaklamanis, del ministro greco della cultura Yorgos Voulgarakis, e del suo omologo francese Renaud Donnedieu de Vabres. “Una cerimonia che manda un messaggio di cultura e di pace a tutti gli angoli della terra”, si è voluto sottolineare. Il ministro Voulgarakis ha voluto aggiungere che ” in questo modo festeggiamo l’ Europa e la cultura. La scelta dell’ Acropoli non simboleggia la prevalenza di una cultura su di un’ altra. L’ Acropoli, come primo monumento dell’ eredità culturale europea, rappresenta la ciò che condividiamo noi tutti, un monumento europeo per eccellenza che mantiene intatta la memoria collettiva del passato.” Da parte sua, il ministro francese Donnedieu de Vabres, tra i sostenitori della scelta dell’ Acropoli, ha voluto ricordare che ” esiste solo un luogo che ha fato nascere la perfezione. Quì è nata la cultura europea. Ma non si tratta solo della sacra rupe, ma anche dei siti archeologici che la circondano”. Il responsabile del dicastero greco per la cultura, ha infine sottolineato che, in merito ai fregi del Partenone esposti al British Museum di cui la Grecia chiede la restituzione “dipende dal governo britannico correggere un errore storico, accaduto in tempi bui per la Grecia, per ridare unità ad uno dei monumenti di maggior valore al mondo, mandando un segnale degno della sua onorata storia e tradizione”.
Esposti al Museo Archeologico Centrale di Atene i due preziosi reperti restituiti alla Grecia dal museo Getty
I visitatori del Museo Archeologico Centrale di Atene potranno d’ ora in poi ammirare due nuovi preziosi reperti: una corona in oro di epoca macedone ( in primo piano nella foto, sullo sfondo il primo ministro Costas Karamanlìs ed il ministro della cultura Jorgos Voulgarakis ) ed una Kore del IV secolo a.C., restituiti alla Grecia dal museo Getty di Los Angeles. I due preziosi reperti erano stati esportati dalla Grecia illegalmente e per la loro restituzione non è stata prevista nessuna sorta di scambio con altri pezzi in esposizione in musei greci. “La difesa della nostra eredità culturale con ogni mezzo legale è un obbligo. La richiesta avanzata a musei stranieri e collezionisti, di restituirci ogni reperto per il quale ci siano delle prove sulla sua provenienza o commercializzazione illecita, è una questione di primaria importanza”, ha sottolineato il primo ministro Karamanlìs. Ha inoltre fatto riferimento, alla conclusione, entro breve termine, dei lavori per il nuovo museo dell’ Acropoli, che ci si augura possa ospitare anche i fregi del Partenone esposti all’ estero, ad iniziare da quelli del British Museum. Da parte sua, il ministro della cultura Jorgos Voulgarakis, ha definito i due reperti restituiti alla Grecia ” capolavori dell’ arte”, per concludere con la constatazione che “il periodo in cui era possibile acquistare pezzi antichi in modo illegale, appartiene definitivamente al passato”. 29.03.2007

Vi ricordiamo che potete trovare tutte le puntate ed i racconti mitologici nella sezione “Storie Mitologiche” della  rubrica Tourism & Culture del nostro sito Napoliflash24.it

http://www.napoliflash24.it/category/turismo-2/storie-mitologiche/

Fine 11° Puntata