L’evento del “Giugno giovani 2017” ha fatto da traino alla quarta edizione della fiera “Ricomincio dai libri”

La Galleria “Principe” di Napoli ha fatto da teatro lo scorso 16 giugno a una manifestazione davvero particolare. In uno dei luoghi simbolo del centro storico si è tenuto infatti uno “speed date letterario”, organizzato dall’associazione culturale “Parole Alate” (fondatrice di questo “format”) in collaborazione con la cooperativa sociale “Sepofà – Comunicazione e Promozione Editoriale e Culturale”. L’evento, inserito nel calendario del “Giugno Giovani 2017” promosso dall’Assessorato alle politiche giovanili del Comune di Napoli, è stato un’anticipazione della quarta edizione di “Ricomincio dai libri”, la fiera del libro ormai pronta, dopo tre anni a S. Giorgio a Cremano, per fare il meritato salto a Napoli dal 29 settembre all’1 ottobre in Via Tribunali, presso l’ex Ospedale della pace (ricordiamo che “Ricomincio dai libri”, oltre che le suddette associazioni, vede organizzatrici anche “La Bottega delle parole” e “Librincircolo”, e avrà, notizia di questi giorni, “Radio Marte” come partner ufficiale). Lo “speed date letterario” ricalca lo schema di quello classico, destinato a “cuori solitari”. In due minuti i partecipanti possono dunque conoscersi parlando di se stessi, del proprio libro preferito, raccontare il proprio passato, le prospettive per il futuro o anche inventare storie alla stregua di consumati narratori. All’insegna del motto “Alla fine le anime gemelle si incontrano poiché… leggono gli stessi libri”, questa manifestazione (cui ha preso parte anche l’Assessore alle politiche giovanili Alessandra Clemente) ha visto incontrarsi tanti appassionati di letteratura, per la gioia degli organizzatori: «Le nostre associazioni – spiega Roberto Malfatti, Presidente di “Sepofà”– sono riuscite a soddisfare tutti e tre i requisiti di partenza: rivalutare la Galleria Principe, lanciare “Ricomincio dai libri” e fare qualcosa di mai fatto prima. È stato davvero emozionante organizzare uno “speed date letterario” nel centro storico di Napoli, sperando sia il primo di tanti. La presenza dell’Assessore Clemente a quest’appuntamento ha inoltre suggellato la voglia di collaborare da parte del Comune all’ormai prossima fiera del libro. Si, perché non bisogna assolutamente sottovalutare “Ricomincio dai libri”: è la prima Fiera del libro dopo anni di buio totale».

Luigi Maria Mormone