Un cartellone di eventi che possa precedere e accompagnare le Universiadi, tra concerti, mostre, kermesse enogastronomiche, convegni: “Cento eventi per cento giorni” spiega Carlo Marino, sindaco di Caserta che ha presieduto in Comune la prima riunione del comitato di sostegno alle Universiadi, alla quale hanno partecipato i rappresentanti dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli, del mondo delle imprese, dello sport e delle forze armate.

“Le Universiadi – spiega Marino – costituiscono un’occasione unica per costruire un modello di comunità che possa durare anche dopo. Questo primo incontro serve anche per creare un modello organizzativo che potrà poi essere ‘esportato’ anche nelle altre province; abbiamo bisogno di fare sistema, perché ognuno possa contribuire con proprie idee, nel proprio settore”. 

“Auspichiamo che anche le altre province coinvolte facciano lo stesso – dice Bruno Campanile, consulente del Commissario per le relazioni istituzionali – perché è fondamentale organizzare eventi collaterali che mirino ad esaltare le Universiadi, che per numeri vengono subito dopo i Giochi Olimpici”.

Per ora il comitato ha solo mosso i primi passi, ma i partecipanti avranno entro pochi giorni una chat comune su cui scambiarsi idee e opinioni, ed entro un paio di settimane torneranno a riunirsi per le prime proposte progettuali. Bisogna tener conto che Caserta è l’unico capoluogo in cui i 1550 atleti facenti parte delle delegazioni sportive dormiranno in hotel, dunque a stretto contatto con la città, mentre a Salerno alloggeranno nel campus universitario di Fisciano, a Napoli sulle navi da crociera.

“Tante persone in giro per la città rappresentano un’opportunità da non farsi sfuggire” prosegue Marino. Il presidente del Coni De Simone chiede che “venga migliorata la segnaletica per rendere agevole alle delegazioni raggiungere gli impianti”, mentre il presidente della Camera di Commercio, Tommaso De Simone, evidenzia “l’enorme impatto economico che avranno le Universiadi per il territorio. Potremo offrire un’immagine reale della città capoluogo e della provincia”. Tra le prime proposte abbozzate quella, avanzata dal direttore della Facoltà di Medicina dell’Università Vanvitelli Marcello Monda, di organizzare convegni su “sport e benessere e sul doping”. Presenti anche i rappresentanti della Brigata Garibaldi dei Bersaglieri, e della Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare, di stanza alla Reggia, che potrebbero aprire le proprie caserme nei giorni delle Universiadi.