Quando letteratura e cittadinanza si incontrano, Un’Altra Galassia è possibile.
Un’Altra Galassia invade il centro storico di Napoli. Venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 giugno ritorna la festa del libro nata dall’omonima associazione formata da Rossella Milone, Valeria Parrella, Pier Luigi Razzano e Massimiliano Virgilio.

UN’ALTRA GALASSIA 2016
Una festa dei libri. Una festa con i lettori. Una festa nella città.
10 | 11 | 12 giugno
sesta edizione
niccolò ammaniti | roberto bolaño | rossana campo
maurizio de giovanni | diego de silva | cristina donadio
nadia fusini | catherine lacey | nicola lagioia | rosa matteucci
elisabetta rasy | francesco recami | patrizia rinaldi
william shakespeare | ferdinando tricarico
ingresso libero

Monastero delle Trentatré in via Armanni
La sesta edizione della manifestazione, che promuove l’incontro tra scrittori e cittadini per discutere insieme di libri e letteratura, si svolgerà in due location di grande suggestione storica e archeologica: l’Archivio Storico del Banco di Napoli sito in via Tribunali e il Monastero delle Trentatré in via Armanni, incrocio con via Anticaglia, altezza Ospedale Incurabili.
Gli appuntamenti, tutti a ingresso libero, vedranno avvicendarsi Diego De Silva che racconterà l’Archivio Storico del Banco di Napoli; Catherine Lacey che dialogherà del suo romanzo d’esordio “Nessuno scompare davvero” con Massimiliano Virgilio e Francesco Raiola; Niccolò Ammaniti che sarà intervistato dagli studenti della scuola di scrittura di “Un’Altra Galassia”; Maurizio de Giovanni che discuterà con Francesco Recami. Dal reading di Rossana Campo si passerà alla seduta spiritica di Nadia Fusini che celebrerà Shakespeare e a quella di Nicola Lagioia che rievocherà Roberto Bolaño. Il pubblico incontrerà Elisabetta Rasy che dialogherà con Patrizia Rinaldi, Rosa Matteucci che si racconterà alternandosi alle letture di Cristina Donadio, mentre Ferdinando Tricarico curerà il reading di poesia.
I luoghi:
Archivio Storico del Banco di Napoli: sito nel cinquecentesco palazzo Ricca, in via dei Tribunali, e nell’attiguo palazzo Cuomo, rappresenta la più imponente raccolta archivistica di documentazione bancaria esistente al mondo. In circa trecentotrenta stanze sono raccolti e catalogati documenti bancari che vanno dalla metà del 1500 ad oggi.
Monastero Clarisse Cappuccine, dette Le Trentatrè: si erge nei pressi della collinetta di Caponapoli, ovvero il luogo dell’Acropoli della Napoli greco-romana. Fondato nel 1585, è l’ultima testimonianza di quella cittadella religiosa che occupò il centro antico nel corso del Seicento. Il complesso delle Trentatrè, così detto per il numero massimo di monache che poteva ospitare, è attualmente abitato da una comunità composta da 13 suore clarisse cappuccine che oggi, come 400 anni fa, comunicano con l’esterno grazie a una ruota che risale al tempo della sua costruzione, su iniziativa della nobildonna catalana Maria Longo.

PROGRAMMA
Venerdì 10 giugno | Fondazione Banco Napoli, Palazzo Ricca (via Tribunali 213)
ore 18.30 Diego De Silva | reading di un racconto inedito
ore 19.30 Catherine Lacey | dialogo con Francesco Raiola e Massimiliano Virgilio
ore 20.30 Niccolò Ammaniti | intervista a cura degli studenti della scuola di scrittura “Un’Altra Galassia”

Sabato 11 giugno | Monastero Clarisse Cappuccine, dette Le Trentatrè (via Armanni)
ore 18 Francesco Recami | dialogo con Maurizio de Giovanni
ore 19.30 Rossana Campo | reading
ore 21.30 Nadia Fusini e William Shakespeare | evocazione d’autore

Domenica 12 giugno | Monastero Clarisse Cappuccine, dette Le Trentatrè (via Armanni)
ore 18 Elisabetta Rasy | dialogo con Patrizia Rinaldi
ore 19 Rosa Matteucci e Cristina Donadio | letture e narrazione dell’autrice
ore 20 Ferdinando Tricarico | reading di poesia
ore 21.30 Nicola Lagioia e Roberto Bolaño | evocazione d’autore

Info e contatti cell. 328 4754059