Dopo la sosta per gli impegni della Nazionale torna il campionato di Serie A ed in uno dei tre anticipi è impegnato il Napoli che ospita il Verona di Juric. Partita delicata per gli azzurri chiamati ad una svolta e ad una decisa inversione di tendenza, i due pareggi a reti inviolate contro Genk e Torino hanno fatto suonare il campanello d’allarme in un ambiente troppo facilmente tendente alla depressione. Sul banco degli imputati proprio lui, mister Carlo Ancelotti, reo per la critica di effettuare un eccessivo turn-over e di utilizzare i calciatori in ruoli non adatti alle proprie caratteristiche; il tecnico emiliano risponderà sul campo in maniera convincente, arriveranno i risultati in serie e la musica cambierà, o meglio questo è quello che ci auguriamo tutti.

Gli impegni delle varie rappresentative hanno consegnato alla rosa partenopea un Giovanni Di Lorenzo reduce dalla prima presenza in Nazionale, un crescendo per l’esterno toscano capace di sfornare prestazioni eccellenti anche nella non facile piazza napoletana. Anche Insigne, spronato pubblicamente in settimana dal presidente deve replicare le convincenti prove agli ordini di Roberto Mancini anche con il suo Napoli. Lozano invece uscito malconcio dal campo con il Messico resterà a riposo in vista dell’incontro di Champions con il Salisburgo; davanti tutto lascia presagire all’impiego della coppia Mertens-Milik. Il polacco reduce da un periodo buio, in Nazionale è entrato a gara in corso ed ha anche siglato uno splendido gol con un sinistro da fuori, appare finalmente rinfrancato ed è ora che si prenda le luci dei riflettori con il suo club. A centrocampo Allan e Ruiz sembrano i favoriti per una maglia da titolare ma il macedone Elmas, brillante con la sua rappresentativa, ha intenzione di guadagnare posizioni importanti nelle gerarchie di Ancelotti nella parte nevralgica del gioco.

Napoli-Verona è una partita molto sentita dalle tifoserie che conservano una radicale e sostanziale rivalità, il San Paolo presenterà un colpo d’occhio niente male; negli ultimi incontri tra le due squadre gli azzurri hanno segnato caterve di gol agli scaligeri e ripetere le prestazioni degli ultimi anni sarebbe l’ideale in questo momento particolare.

Si gioca oggi pomeriggio alle 18 e ad arbitrare sarà Piccinini.