Sarà sabato 7 dicembre alle ore 19 la visita notturna teatralizzata tra i misteri delle cripte della sanità nel mistico complesso dei Padri Vincenziani nel Borgo dei Vergini.

Sarete condotti nell’oscurità della sera lungo i corridoi al cospetto degli spiriti del passato, incontreremo le anime che conservano il segreto di un carteggio segreto nascosto nel complesso appartenuto a Galileo Galilei. Proprio qui incontreremo lo spirito di Cosimo Galilei, nipote diretto di Galileo.  E’ la notte prima dell’Immacolata, padre Vincenzo guarda il fuoco del camino con in mano un manoscritto mai pubblicato appartenuto al nonno. Tra il timore di essere accusato di eresia e l’amore per la sua famiglia dovrà decidere sulla sorte di quell’eredità.

Alla fine di questo viaggio compiremo un ulteriore viaggio nel complesso religioso alla scoperta del quadro misterioso dell’anima dannata detto “la mano del diavolo” al culto della terza ampolla del sangue di San Gennaro custodite nella Cappella delle Reliquie. Visiteremo la Chiesa e le vestigia medievali scendendo nell’antica cripta.Infine Nella sala dei chierici e dei cavalieri ascolteremo dalla voce dei uno dei padri vissuti nel settecento e da una donna del popolo gli usi e i costumi del dell’antico Natale napoletano.

Una notte nella cripta Il carteggio perduto di Galileo”

Sabato 7 Dicembre ore 19 Complesso Monumentale Vincenziano Napoli. Spettacolo teatrale “L’enigma del carteggio perduto di Galileo”. Ingresso Complesso Monumentale Vincenziano – Via Vergini, 51 – Napoli
Durata: 2h Biglietto: €15,00 (prenotazione obbligatoria), fino a 6 anni gratis – ridotto € 8,00 dai 7 ai 14 anni.

Telefono prenotazioni tramite Whatsapp: 320 6875887 Evento numero chiuso.
Parcheggio a pagamento: Garage Cavour – Piazza Cavour, 34 – Napoli
Parcheggio in strada: Via Foria
In metropolitana: -Linea 1: fermata Museo -Linea 2: fermata P.zza Cavour