Per creare speranza laddove, per mesi, a causa del nuovo Coronavirus ha regnato la paura che l’incertezza del contagio porta con sé, l’arte e la fantasia vengono in soccorso dei bambini, costretti alla solitudine di giornate trascorse lontano da amici e compagni di scuola, alla rinuncia di giochi e corse su prati verdi, all’accettazione di lezioni in videoconferenza. Per questo motivo, grazie al contributo di numerosi artisti italiani, è in fase di gestazione l’Abbecedario della Corona Buona, un libro composto da ventuno composizioni letterarie, una per ogni lettera dell’alfabeto.
Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di raccolta fondi e innovazione legata al mondo dei social, ha lanciato una campagna per raggiungere cinquemila euro da destinare alla pubblicazione del libro e a un fondo per i bambini che, a causa del Covid-19, hanno perso un familiare, medico o operatore sanitario. I soldi raccolti, quindi, serviranno anche a sostenere la nascita dell’Abbecedario, cioè le spese di stampa delle prime 200 copie del libro, 1000 copie del CD, 50 drives usb e vari contenuti speciali, come le foto del backstage o i video spontanei degli autori. Per tutti coloro che decideranno di contribuire, sono previste delle ricompense, come il libro, il CD o una stampa in tiratura limitata di un’illustrazione firmata da Lino Stefani.
L’iniziativa, nata dall’intuizione del musicista Edoardo Catemario e dall’entusiasmo della poetessa Antonetta Carrabs, si è avvalsa dei contributi, gratuiti e volontari, di Dina Turco, Vittorio Zanella, Angela Andolfo, Silvia Messa, Iride Enza Funari, Elisabetta Orelli, Roberto del Gaudio, Lino Stefani, Deborah Catemario, Massimo Montresor, Cristina Ferrini, Chiara Gelmetti, Ilaria Cenci Campani, Elisabetta Motta, Antonetta Carrabs e Edoardo Catemario.