Dopo aver raccontato i valori di una comunità attraverso le opere di street art al Parco dei Murales di Ponticelli, INWARD Osservatorio sulla Creatività Urbana desidera portare a compimento entro fine anno il primo distretto di street art per il sociale in Campania, realizzando l’ultima gigantesca opera murale.

Per concludere la produzione artistica dell’intero programma è stata avviata una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Meridonare.it dal titolo “Ultima opera al Parco dei Murales” con l’obiettivo di realizzare l’ultima grande opera che, come le precedenti, racconti un valore della comunità: l’importanza e il senso della cura, della propria identità, del proprio quartiere o dei beni comuni. La realizzazione dell’intervento sarà preceduta da nuovi laboratori ludico-creativi che coinvolgeranno i bambini e i ragazzi.

L’ultima grande opera del Parco dei Murales, punto di arrivo e di ripartenza, sarà realizzata proprio da Zeus40, al secolo Luca Caputo, street artista nato nella periferia orientale di Napoli, dove ha iniziato la sua carriera nei primi anni Duemila. L’artista è oggi impegnato in Italia e all’estero in opere e mostre, nell’organizzazione di corsi e workshop dedicati al mondo del writing e al supporto e alla diffusione dell’aerosol culture.

Le donazioni a favore della campagna saranno ricompensate con gadget (t-shirt, shopper, cartoline…) ispirati all’identità visiva del Parco dei Murales. I fondi raccolti permetteranno di coprire parte delle spese per la realizzazione dell’opera, l’organizzazione dei laboratori e la produzione dei materiali di comunicazione visiva.

Il Parco dei Murales è un programma di riqualificazione artistica e rigenerazione sociale ideato e sviluppato da INWARD nel Parco Merola di Ponticelli, un grande complesso residenziale che ospita circa centocinquanta famiglie. Dal 2015, grazie al supporto di enti pubblici, privati e del terzo settore, si sono susseguiti interventi pittorici firmati da street artisti di fama internazionale, numerose attività sociali e laboratori creativi con la partecipazione dei residenti. Nell’ultimo anno sono stati avviati anche street art tour per accogliere curiosi, appassionati e turisti, e per sostenere la cooperativa sociale Arginalia, nata per favorire opportunità di lavoro ai giovani di Napoli Est.

INWARD, osservatorio nazionale sulla creatività urbana dell’Associazione Culturale Arteteca, svolge ricerca e sviluppo nell’ambito della creatività urbana, operando nei settori Pubblico, Privato, No Profit ed Internazionale con un proprio modello di valorizzazione. A Napoli, oltre al Parco dei Murales, INWARD ha curato la realizzazione di grandi opere come “Gennaro” e “Diego” di Jorit AGOch, “Giancarlo” degli Orticanoodles e gli interventi artistici nelle stazioni della Circumvesuviana, da Circumwriting (2004) alle opere in corso.

Link alla raccolta fondi su Meridonare.it:

https://www.meridonare.it/progetto/ultima-opera-al-parco-dei-murales#UltimaOperaParcodeiMurales

Informazioni:

INWARD Osservatorio sulla Creatività Urbana

+39 340 0850308 (Silvia Scardapane)

info@inward.it – www.inward.it