Sostenere le tante donne che combattono non solo un tumore al seno, ma anche le metastasi che rendono la loro lotta ancora più dura.

Anche la Campania sceglie di aderire a quella che sarà, almeno nei fatti, la prima Giornata Nazionale dedicata al Tumore al Seno MetastaticoEuropa Donna Italia, il Movimento per i diritti alla prevenzione e cura del tumore al seno, ha infatti dato vita a una straordinaria manifestazione cui prenderanno parte decine e decine di associazioni locali iscritte per sensibilizzare sulle specifiche esigenze delle donne con TSM. Con un fitto calendario di 61 eventi distribuiti in tutta Italia, sei associazioni campane si distinguono per un programma ricco di eventi pensati per sensibilizzare donne e ragazze di tutte le età:

  • Associazione “Noiinrosa Battipaglia” / Associazione “Inner Wheel Battipaglia” – Battipaglia (SA), 12/10/2019, ore 18:00

“Passeggiata in rosa”: partenza prevista da Piazza Conforti e arrivo in Piazza Aldo Moro. A seguire convegno scientifico con l’intervento di specialisti dell’Istituto dei Tumori di Napoli e della Breast Unit di Avellino.

  • Associazione “Noi ci siamo” – Napoli, Teatro Mercadante, 13/10/2019, ore 17:00

“Per voi che restate”: spettacolo teatrale tratto dal libro di Stefania Pisani. Presenta Patrizio Rispo, lettura dei testi di Carla Signoris, brani eseguiti da Emilia Zamuner.

  • A.N.D.O.S. Bellizzi – Bellizzi (SA), 13/10/2019, ore 09:00

“La forza al femminile”: camminata in rosa con partenza presso la sede A.N.D.O.S. in via Luigi Settembrini, 8 con arrivo in Piazza del Popolo.

In contemporanea, Europa Donna Italia il 10 ottobre a Roma chiede alle Istituzioni attraverso i rappresentanti parlamentari di accogliere l’istituzione del 13 ottobre a Giornata Nazionale più le 6 principali richieste che la accompagnano: 1. un percorso di cura e assistenza specifico in tutti i Centri di senologia (Breast Unit) 2. una corsia preferenziale per controlli ed esami, tempi di attesa ridotti e rapida consegna degli esiti 3. la disponibilità di tutti i diversi specialisti necessari 4. Il supporto costante e qualificato dello psiconcologo per la paziente e per il caregiver 5. informazione sulle sperimentazioni e accesso agevolato ai trials clinici disponibili 6. il rapido accertamento dell’invalidità civile e/o inabilità.