Tullio De Piscopo è stato al Baff, il B.a. Film Festival diretto da Steve Della Casa e Paola Poli, di Busto Arsizio, per presentare il suo documentario “Cacciatore di sogni”. L’estratro del docu-film ha alternato scorci di Napoli, accompagnati dalla voce narrante del musicista, ai racconti di artisti come Joe Amoruso e Tony Esposito e spezzoni di esibizioni dal vivo, in cui l’apparizione di Pino Daniele ha strappato ai presenti una standing ovation. Applausi anche dopo un improvvisato breve spettacolo alla batteria da parte di De Piscopo sul palco del Baff.  Ricordando la sua prima batteria, De Piscopo ha poi raccontato la storia della creazione di “Andamento lento”, parole con cui un tassista romano descrisse il traffico della capitale in cui erano imbottigliati e che furono il punto di svolta per il testo del famoso successo: De Piscopo decise di ignorare l’appuntamento che lo attendeva per tornare di corsa a Napoli a completare la canzone.