Sabato 19 gennaio (ore 12.00), al Madre · museo d’arte contemporanea Donnaregina della Regione Campania, sarà presentato alla stampa in anteprima italiana l’ultimo episodio della trilogia Amos’ World  Amos’ World (Episode Three) – dell’artista belga-americana Cécile B. Evans (Cleveland, 1983). Nella mostra al Madre, a cura di  a cura di Cloè Perrone, il   film, concepito come una serie televisiva fittizia, sarà presentato in un allestimento che comprende una serie di sedute scultoree che occupano integralmente la sala Re_PUBBLICA MADRE.

Nella sua ricerca Evans osserva l’influenza crescente operata dalle nuove tecnologie digitali sui nostri modi di agire, sentire e pensare, esaminando il ruolo della sfera emotiva personale rispetto ai meccanismi razionali o alle politiche pubbliche imposte nelle società contemporanee e cercando di definire cosa ancora significhino, oggi, concetti quali “casa” e “comunità” alla luce delle comunicazioni e delle sensibilità digitali che ridefiniscono la nostra esperienza, fra dimensione individuale e sfera collettiva.

Il terzo episodio della trilogia Amos’ World, girato in parte anche a Napoli, alle Vele di Scampia, è stato co-prodotto dalla Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee grazie al sostegno di Nicoletta Fiorucci, Fondatrice di Fiorucci Art Trust.

Museo MADRE, via Settembrini 79, Napoli

+39.081.197.37.254
www.madrenapoli.it