Tre pecore (molto) viziose, un classico della comicità teatrale napoletana, sarà in scena al Trianon Viviani da giovedì 13 febbraio.

La commedia del 1875 di Alfred Hennequin e Alfred Delacour, intitolata Le procès Veauradieux, rivista in napoletano nel 1915 da Eduardo Scarpetta, si presenta ora in una versione totalmente rinnovata e attualizzata, riscritta da Fabio Brescia.

Attore, conduttore radiofonico e televisivo, scrittore, Brescia è autore di tutti i testi che mette in scena. Inizia a recitare con Luisa
Conte, Tato Russo e Carlo Giuffrè, per poi creare, tredici anni or sono, la propria compagnia costituita solo da attori uomini per tutti i
ruoli, riprendendo così il modello del teatro greco e di quello elisabettiano.

«Dopo “Tanta Miseria e poca Nobiltà”, “Lo chiamavano Scarfalietto” ed “È proprio una Santarella”, “Tre pecore (molto) viziose” chiude la tetralogia scarpettiana della mia compagnia teatrale – spiega Brescia tutta all’insegna di una comicità sferzante, cinica e moderna che
scaturisce dall’assoluta attualità dei temi di Eduardo Scarpetta».

«Sul piano della messa in scena – prosegue Brescia – ci sono tutti gli elementi distintivi delle nostre produzioni: la centralità dell’attore,
una scenografia scarna e la recitazione veloce, quasi televisiva».

TEATRO TRIANON – VIVIANI

piazza Vincenzo Calenda 9 – Napoli – tel. 081 2258285| fax 081 0124472

http://www.teatrotrianon.org/

Dal 13 al 23 febbraio

Tre pecore (molto) viziose” 

con Fabio Brescia

liberamente ispirato a Le procès Veauradieux di Alfred Hennequin e Alfred Delacour
drammaturgia e regia Fabio Brescia

In scena, con Brescia, Ciro Sannino, Mattia Grillo, Rino Grillo, Rosario
Ippolito, Mariano Grillo, Stefano Ariota, Marco Marchitelli, Ernesto
Sottolano, Moreno Granata, Nicola Vorelli, Giorgio Sorrentino e Salvatore
Totaro.

Le rappresentazioni sono tutte alle 21, tranne quelle domenicali, programmate alle 18.

Il botteghino del teatro è aperto tutti i giorni: dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13:30 e dalle 16 alle 19; la domenica e i giorni festivi dalle 10 alle 13:30.