La recrudescenza della pandemia, con tutte le conseguenze connesse, se da un lato ci ha costretto a rivedere i piani originali, dall’altro ci spinge a mantenere viva l’attenzione su Ravello con la volontà, essendo presenti sul territorio, di dare un sostegno ad alcune di quelle realtà produttive regionali in difficoltà per l’obiettività delle situazione contingente che si sono legate, in questi ultimi anni al Ravello Festival dando, contemporaneamente, un segnale di speranza nel futuro e di progettualità.

I concerti saranno tenuti presso l’Auditorium Oscar Niemeyer.

Il primo legato al Natale, il secondo al Capodanno ed il terzo all’Epifania, con protagonisti, per la maggior parte, artisti campani.

Il terzo concerto, quello dell’Epifania, (in diretta streaming domani alle ore 17.30) avrà protagonista un’altra delle realtà campane che si sta affermando nel panorama musicale nazionale: l’Orchestra Filarmonica di Benevento che, tenuta a battesimo da Sir Antonio Pappano, proprio recentemente ha nominato sua direttrice artistica quella che senza dubbio è oggi la figura più in vista tra le nuove leve del concertismo italiano la pianista Beatrice Rana. Musicista oramai decisamente affermata ai massimi livelli internazionali, la Rana, diretta da Fabio Biondi, eseguirà il Concerto per pianoforte in Mi bemolle maggiore, K 271. Nel programma, tutto mozartiano, anche l’Ouverture tratta da Lucio Silla e la Sinfonia n. 36 in Do maggiore K 425 “Linz”.

I concerti saranno visibili sul sito www.ravellofestival.com, sulle pagine social della Fondazione Ravello e sul portalecultura.regione.campania.it.

Programma

Mercoledì 6 gennaio, ore 17.30

Orchestra Filarmonica di Benevento

Direttore, Fabio Biondi

Beatrice Rana, pianoforte

Programma

Wolfgang Amadeus Mozart

Ouverture da “Lucio Silla”

Concerto per pianoforte in Mi bemolle maggiore, K 271Jeunehomme

Sinfonia n. 36 in Do maggiore K 425 “Linz”