Domani, venerdì 23 aprile, un nuovo sciopero dei mezzi pubblici rischia di paralizzare la città e l’hinterland partenopeo. Le Organizzazioni Sindacali FILT-CGIL, UILTRASPORTI, UGLFNA, USB hanno proclamato uno sciopero del trasporto pubblico, della durata di 4 ore.


Ad incrociare le braccia saranno i dipendenti dei mezzi dell’Anm, ovvero autobus, funicolari e linea metropolitana. I dipendenti dell’azienda di trasporti si fermeranno per chiedere accordi migliorativi di natura economica. Spettanze arretrate. Miglioramento gestione del personale e del servizio. Adeguamenti e incentivi salariali Operatori di esercizio.


Linee bus: lo sciopero è previsto dalle ore 11:00 alle ore 15:00. Le ultime partenze saranno effettuate circa 30 minuti prima dell’inizio dello sciopero mentre il servizio tornerà completamente regolare circa 30 minuti dopo la fine dello sciopero.

Metro Linea 1: ultima corsa del mattino garantita da Piscinola alle ore 10:25 e da Garibaldi alle 10:25. Il servizio riprende con la prima corsa pomeridiana da Piscinola alle ore 15:55 e da Garibaldi alle ore 16:35.

Funicolari: Chiaia, Centrale e Montesanto: ultima corsa del mattino garantita alle ore 10.40. Il servizio riprende con la prima corsa pomeridiana delle ore 15.20. Impianto di Mergellina chiuso. Attivo servizio navetta 621 (segue fasce garanzia bus).