Francesco Vitagliano, 44 anni di Sapri, è morto la notte scorsa durante un battuta di pesca sportiva in apnea. L’uomo era dato per disperso dalla tarda serata di ieri ed è stato trovato morto questa mattina in mare sul litorale compreso tra Sapri e Villamare.

A ritrovare il corpo del 44enne sono stati i militari della Capitaneria di porto di Palinuro. Le operazioni di soccorso sono state coordinate personalmente dal tenente di vascello Federica Del Re del Circondario Marittimo di Palinuro. 

La salma di Francesco Vitagliano, che potrebbe essere stato colto da malore, si trova presso la sala mortuaria dell’ospedale di Sapri. Nelle prossime ore dovrebbe essere effettuato l’esame autoptico.

Intanto la procura della Repubblica di Lagonegro ha aperto un’inchiesta per chiarire le cause del decesso. Da una prima ricostruzione dei guardiacoste l’uomo sarebbe deceduto mentre praticava pesca in apnea senza alcun tipo di segnalazione e in orario non consentito. Indagini in corso.

A proposito dell'autore

Post correlati