Ha lasciato l’ospedale Santobono dove si trovava ricoverata da 13 giorni la piccola Noemi, la sorella di Giuseppe Dorice, il bimbo ucciso da Tony Essobti il compagno della madre a Cardito, nel napoletano.

La bimba, sopravvissuta alle botte del patrigno, da oggi ha raggiunto la sorellina più piccola di 4 anni in una casa famiglia. Il Tribunale dei Minori di Napoli poi sospeso la potestà genitoriale alla madre Valentina Casa.

Il tunisino compagno della donna si trova rinchiuso in una cella del carcere di Poggioreale accusato di omicidio aggravato e tentato omicidio.  

Durante il periodo di degenza presso il nosocomio, la piccola ha subito un delicato intervento chiurgico necessario per suturarle una lacerazione al padiglione auricolare.