Dopo l’azione di contrasto eseguita con l’iniziativa “Difenditi dalle truffe”, la Compagnia Carabinieri di Montella ha proceduto a deferire all’Autorità Giudiziaria numerosi soggetti ritenuti responsabili di truffa informatica.

Questa volta l’indagine avviata dai Carabinieri ha permesso di fare luce su alcuni investimenti di denaro in “trading on-line” e denunciare un 35enne di origini romene e residente in provincia di Vercelli il quale, utilizzando un noto sito internet, si spacciava per consulente finanziario e pubblicizzava convenienti investimenti di denaro da effettuare comodamente da casa grazie alla sua assistenza.

A cadere nella sua trappola un 40enne del posto che, interessato al servizio offerto per la compravendita di titoli ed azioni, non esitava a contattare il promotore che lo convinceva ad aprire un conto corrente on-line sul quale, con diversi bonifici, versava complessivamente circa 1.500 euro. Dopo qualche giorno la vittima si accorgeva che il conto era stato prosciugato e non era stata effettuata alcuna operazione di trading: tentava quindi di ricontattare il sedicente promotore finanziario per avere spiegazioni in merito, ma lo stesso si rendeva irreperibile sui contatti forniti. Il malcapitato non esitava quindi a sporgere denuncia.

L’attività svolta dai Carabinieri ha permesso di risalire all’identità del presunto malfattore che, alla luce delle evidenze emerse, è stato deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria.