L’immobile, acquistato e ristrutturato dalla Compagnia di Gesù alla fine del XVI secolo, ospita opere di grandi maestri della pittura e della scultura napoletana. Si inizierà percorrendo la navata sinistra, dove il cappellone di Sant’Ignazio di Loyola, fondatore dell’ordine, ospita le statue del David e di Geremia, entrambe opera di Cosimo Fanzago, si ammireranno gli affreschi sul soffitto della Sacrestia di Aniello Falcone per finire stupefatti dinanzi al grande affresco “La cacciata di Eliodoro” di Francesco Solimena sulla controfacciata.

Visita guidata e concerto “Tammuriata a Napule”  Sabato 24 marzo 2018, ore 17:30

Respiriamo Arte, nata nel 2013, ha l’obiettivo di tutelare e valorizzare parte del patrimonio storico – artistico napoletano, troppo spesso lasciato all’incuria e al degrado. La mission è perseguita prioritariamente con le attività di promozione turistica e culturale del Complesso museale dell’Arte della Seta e il progetto di restauro della Chiesa di Santa Luciella che si intende sottrarre al degrado.

Al termine della visita, oltre degustare un aperitivo, si potrà ascoltare il concerto “Tammuriata a Napule“, presso la sede dell’Associazione Napulitanata, ubicata sotto i portici della Galleria Principe di Napoli, prima sala da concerto della musica napoletana. Tammurriata a Napule è un’esperienza, non un semplice concerto. Voci, musica e tammorre aiuteranno a trasmettere i valori culturali, artistici e sociali alla base del patrimonio musicale napoletano e campano.

Si esibiranno: Alessandro Colmaier (voce e tammorra), Mimmo Matania (fisarmonica) e Pasquale Cirillo (pianoforte).

Quando: Sabato 24 marzo 2018, ore 17.30 (unico turno)

Dove: piazza del Gesù (sotto l’obelisco, lato Chiesa)

Informazioni e prenotazioni: 3314209045, respiriamoarte@gmail.com