Totore, ventenne napoletano, causa un rocambolesco incidente automobilistico in cui restano coinvolte sei persone. Poi sparisce. Dov’è finito? Perché è fuggito? E soprattutto, quali misteri si nascondono dietro il suo strano comportamento?

Periferia nord di Napoli, quartiere Marianella, una sera come tante. Un’auto investe uno scooter con due persone a bordo, butta all’aria dei bidoni per i rifiuti e termina la sua folle corsa contro la statua di Sant’Alfonso. Alla guida c’è il giovane Totore. Accanto a lui, il suo miglior amico, Cosimino, che subisce un trauma cranico. Totore scende dalla vettura e si dà alla macchia. Il sinistro causa il ferimento e lo shock di altre cinque persone: Rosaria (fidanzata di Totore), Luciano (un pregiudicato della zona), Luisa (amica di Rosaria), Aristide (ex professore di Totore) e Carolina (madre di Totore).

In un crescendo di colpi di scena, le sei vittime prendono la parola per spiegare la dinamica dell’incidente e raccontare le loro vite.

Ma cosa è successo veramente? Quali sono i retroscena dell’episodio?

Sarà Totore, l’ultimo a parlare, a dare delle risposte, destinate a scardinare più di una certezza. Dimostrando che la verità non è mai una sola.

Ne parleremo lunedì 12 Dicembre alle ore 17:30 al PAN – Palazzo delle Arti di Napoli, (Via dei Mille, 60)

dove verrà presentato per la prima volta a Napoli il libro Sei personaggi in cerca di Totore

Opera comica in sette capovolgimenti di Francesca Gerla e Pino Imperatore

Modererà l’incontro il giornalista Rai  Ettore de Lorenzo. Interverrà l’editore Aldo Putignano.

Letture degli attori Rosaria De Cicco e Gennaro Silvestro.

GLI AUTORI 

Francesca Gerla (Napoli, 1976) ha lavorato per case editrici come Bollati Boringhieri e Rizzoli e ha ottenuto vari riconoscimenti letterari. L’ultimo romanzo, La testimone (Homo Scrivens, 2014), finalista al premio Carver 2015, ha vinto il premio Il Convivio. È ideatrice e coautrice dello spettacolo Regine, cui ha preso parte anche Pino Imperatore, per la regia di Giuseppe Bucci e l’interpretazione di Rosaria De Cicco.

Pino Imperatore (Milano, 1961) è autore di varie opere comiche e umoristiche, fra cui i romanzi Benvenuti in casa Esposito, Bentornati in casa Esposito e Questa scuola non è un albergo, editi da Giunti. Da Benvenuti in casa Esposito è stata tratta una commedia teatrale di grande successo, scritta da Imperatore con Alessandro Siani e Paolo Caiazzo. Nel 2001 ha fondato a Napoli il Laboratorio di scrittura comica e umoristica “Achille Campanile”. Nel 2015 ha esordito alla regia al teatro Sannazaro per lo spettacolo Anime del Sud. Nel 2017 pubblicherà con Mondadori il suo nuovo romanzo Allah, san Gennaro e i tre kamikaze.