I carabinieri di Mercato San Severino e Nocera Inferiore hanno notificato nel Salernitano 22 misure cautelari di cui 9 ai domiciliari, 13 obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria, nei confronti di dipendenti del consorzio di bacino Salerno 1 per assenteismo e truffa. Secondo le indagini compiute a fine 2012 e gennaio 2013, i destinatari dei provvedimenti, addetti alla raccolta rifiuti, hanno timbrato i cartellini marcatempo per conto di colleghi assenti. Le ordinanze sono state eseguite tra salernitano e napoletano: Roccapiemonte, Nocera Superiore, Pagani, Angri, Casoria e Giugliano in Campania.

A proposito dell'autore

Post correlati