TikTok, erede di Musical.ly, è il social network dedicato all’editing audio e video che ha un enorme seguito in Asia. Rinominato TikTok nel 2018, sta rapidamente accrescendo il proprio seguito tra gli amanti delle clip e della musica, ma anche tra coloro che cercano nuove strade per incrementare il proprio business. Tramite quest’applicazione, infatti, qualsiasi utente TikTok può creare video brevi (compresi tra i 15 e i 60 secondi) aggiungendo decine di filtri ed effetti speciali. Non solo. I contenuti realizzati con l’ausilio di TikTok hanno tutto per diventare virali, non ultima la visibilità, considerato che gli utenti del social network cinese aumentano del 300% ogni anno. Insomma, pubblicare in TikTok può rivelarsi un’autentica svolta per il proprio business.

Un successo straripante

In quanto a download, TikTok ha superato addirittura WhatsApp. L’app è compatibile sia con iOS che Android, è localizzata in 34 lingue e conta oltre mezzo miliardo di utenti attivi ogni mese. Numeri più che sufficienti per capire quale sia il potenziale di TikTok e i possibili effetti su qualsiasi tipo di business. Ma come funziona TikTok? Scaricata l’app ed effettuato l’accesso, ci si ritrova catapultati nella Home, caratterizzata da una serie di video realizzati dai profili seguiti. Naturalmente, col passare del tempo, la selezione dei contenuti si adatterà ai gusti dell’utente, esattamente come accade con Instagram e YouTube. All’interno della sezione “Scopri” sono elencati gli utenti più popolari, gli hashtag di tendenza e i brani più ascoltati. Come per la maggior parte dei social media, capire come piacere ed entrare tra le preferenze del pubblico è fondamentale per sfruttare TikTok per il proprio business. Marketing e TikTok sono due parole che stanno bene insieme e che possono garantire risultati eccezionali. Ma il successo social ha una ricetta ben precisa. Il primo ingrediente è il numero di contenuti condivisi: un utente che ha pochi contenuti non può essere interessante agli occhi degli altri utenti. TikTok offre un vantaggio non indifferente: consente di collaborare con altri utenti iscritti alla piattaforma. In questo modo, sarà più facile trovare idee interessanti ma soprattutto sarà possibile accedere ai follower dei propri collaboratori.

Il potere della pubblicità

Una delle attività più originali ed importanti di TikTok sono le challenge. Si tratta di sfide a tutti gli effetti, che invitano gli altri utenti a pubblicare un video più simpatico e potenzialmente virale del proprio. Per rendere virale un video sono fondamentali gli hashtag, in grado di categorizzare quel contenuto e veicolarlo verso gli utenti interessati alle relative tematiche. In tanti si chiedono se è possibile guadagnare con TikTok. Per riuscirvi, bisogna innanzitutto capire come funziona la pubblicità. La scelta è tra quattro tipologie di advertising diverse: filtri brandizzati, takeover di brand famosi, contenuto nativo nel feed, challenge tramite hashtag. I filtri brandizzati somigliano molto alle storie di Instagram. Se un brand riesce a realizzare un filtro di successo, automaticamente si genererà un notevole passaparola. I takeover, invece, consentono a un marchio di “tenere l’app sotto controllo” per un giorno intero, in modo da creare video, GIF animate e immagini statiche a suo piacimento. Inoltre, permettono di aggiungere challenge o link a eventuali landing page. Per misurarne il successo, bisogna tenere sotto controllo la percentuale di click e le impression. Per quanto riguarda il contenuto nel feed, lo scopo è pubblicare un video che possa piacere agli utenti: contenuti divertenti e potenzialmente virali, in grado di generare interazione e promuovere l’e-commerce o il brand. Questi video compariranno automaticamente nella Home dei propri follower, oltre che nella sezione “Scopri”. Per misurarne l’impatto, basterà tracciare le impression, il numero di click, le interazioni e le visualizzazioni. Infine, le challenge con hashtag sono perfette per promuovere il lancio di un nuovo prodotto, magari invitando i propri utenti a registrare un video divertente che abbia a che fare con quell’articolo, utilizzando l’apposito hashtag.

Conclusioni

TikTok è una piattaforma social che spinge i contenuti audio e video e che, grazie a numerose funzioni interessanti, offre vantaggi potenzialmente eccezionali a chi intende sfruttarla per il proprio business. Si tratta di un territorio parzialmente inesplorato, ma con tutte le carte in regola per diventare indispensabile, soprattutto se il target di riferimento del brand o del negozio sono i più giovani. Certo, in tanti ancora non la conoscono e non la usano, ma chi è interessato ad un pubblico ampio ed internazionale scoprirà presto di non poterne fare a meno. Le opzioni disponibili e le strategie di marketing possibili ne fanno un canale estremamente proficuo per sponsorizzare un e-commerce. Un consiglio spassionato? Chiunque si occupa della distribuzione di articoli tecnologici pensati per le nuove generazioni, dovrebbe prenderlo immediatamente in considerazione.