Sono cinque le persone sorprese questa mattina da una pattuglia dell’Esercito, impegnata nell’Operazione “Strade Sicure-Terra dei Fuochi“, mentre a Cardito, in provincia di Napoli, sversavano rifiuti speciali. I militari del Raggruppamento “Campania“, hanno individuato un camion che trasportava materiale ferroso in un’area già utilizzata in passato per sversamento di rifiuti.

Una volta entrati nell’area, i militari hanno scoperto la presenza di un altro autocarro e di cinque persone che stavano scaricando i rifiuti. Due di loro sono riusciti a fuggire. Sul posto sono giunti i Carabinieri e la Polizia Municipale di Cardito, che hanno denunciato le persone presenti per trasporto e gestione di rifiuti speciali non autorizzati, occupazione di suolo pubblico ed edificazione abusiva, sequestrando i due autocarri e l’intera area. Poche ore più tardi, la stessa pattuglia dell’Esercito, si è accorta della rottura dei sigilli dell’area posta sotto sequestro e della presenza, al suo interno, ancora di due persone, che sono fuggite alla vista dei militari. Uno di essi, però, è stato bloccato consegnato ai Carabinieri, che lo hanno fermato.