E’ stata una mattinata ad alta tensione in via Panoramica a Terzigno, nel napoletano, in vista della demolizione di 14 abitazioni che risultano abusive. I residenti hanno protestato contro le forze dell’ordine che avrebbero dovuto eseguire l’ordinanza di sgombero, poiché ritengono di aver acquistato in maniera regolare, e in buona fede, gli alloggi, scoprendo solo molti anni dopo che le licenze edilizie erano state revocate. Nonostante sabato il consiglio comunale avesse garantito la sospensione dello sgombero, questa mattina sono arrivati i tecnici inviati dalle autorità per il distacco delle utenze.

Alcuni cittadini sono saliti sui tetti delle abitazioni, altri hanno barricato con auto l’accesso agli immobili. Le 14 famiglie ribadiscono di essere state vittime di una vera e propria truffa e invocano da tempo l’intervento delle istituzioni.