Teatro San Carlo

Non devi essere un amante della lirica, della musica sinfonica o del balletto per apprezzare questa splendida ‘Opera House’ adiacente al Palazzo Reale. Uno dei gioielli della corona di Napoli, il Teatro Carlo San è il più antico Teatro dell’Opera in Europa. Costruito 41 anni prima alla Scala di Milano, il suo design è stato il modello su cui molti, e se chiedete ad un napoletano, tutti gli altri teatri lirici sarebbero stati seguiti.

logo-teatro-san-carlo

Un teatro a forma di ferro di cavallo con n crescendo di palchi a più livelli lungo sei piani, il suo design è dovuto ad Antonio Medrano e Angelo Caresale. Ornato in sontuosa tappezzeria blu con le decorazioni in oro, i colori del Monarchia Borbonica (che fu poi cambiato in rosso e oro), è stato un teatro costruito per un re, il re Carlo III (1716-1788), per essere esatti. Inaugurato il giorno del suo onomastico, il San Carlo ha aperto il 4 novembre 1737. Con 3300 posti a sedere, ed era all’epoca il teatro lirico più grande al mondo. E con perfetta acustica, è rapidamente diventato la sede dei maestri, il sogno delle speranze e reso Napoli la capitale della musica europea. Attirò compositori come Gioacchino Rossini, Giuseppe Verdi e Vincenzo Bellini, il Teatro San Carlo ha prosperato durante il 19 °  fino alla metà del 20 ° secolo.

images

Né il fuoco del 1816, né danni gravi da raid aerei della Seconda Guerra Mondiale, nel 1943 fermarono le sue operazioni. Entrambe le volte il teatro è stato subito ripristinato, la prima volta da Antonio Niccolini entro 10 mesi dal fuoco e la seconda volta dalle forze alleate. Riaperto il 16 dicembre 1943, è stato utilizzato per i concerti per le forze armate fino alla fine della guerra.

san carlo

Oggi, dopo due anni e € 76.000.000 di ristrutturazione completata a gennaio 2010, il Teatro San Carlo  è al suo apice, quale uno dei più importanti teatri lirici del mondo. Attrezzato con tutte le più moderne comodità, questo storico teatro ancora una volta attira  artisti di fama mondiale che, insieme con la compagnia stabile del teatro stanno riempiendo il palco con un programma ricco e variegato di Opera, Balletto e  Musica Sinfonica.

Otello-al-San-Carlo-22Apr14-1024x482

 San Carlo Theatre 

You don’t have to be a lover of the opera, symphony or ballet for that matter to appreciate this stunning Opera House situated adjacent to Palazzo Reale. One of Naples crown jewels, the San Carlo Theater is the Oldest Opera House in Europe. Built 41 years before La Scala in Milan, its design was the model on which many, and if you ask a Neapolitan, all other Opera Houses would follow.

A horseshoe shaped theater with tiered boxes rising six stories high, its design is owed to Antonio Medrano and Angelo Caresale. Adorned in sumptuous blue upholstery and gold decor, the colors of the Bourbon Monarchy (it was later changed to red and gold), it was a theater built for a King, King Charles III (1716 – 1788) to be exact. Inaugurated on his onomastico, his name day, the San Carlo opened on November 4th 1737. With 3300 seats, it was the largest Opera House in the world at the time. And with pitch perfect acoustics, it quickly became the venue of the masters, the dream of the hopefuls and made Naples the music capital of Europe.

Attracting composers like Gioacchino Rossini, Giuseppe Verdi and Vincenzo Bellini, the San Carlo Theater thrived through the 19th and into the mid 20th century. Neither the fire of 1816 nor severe damages from WWII air raids in 1943 halted its operations. Both times the theater was quickly restored, the first time by Antonio Niccolini within 10 months of the fire and the second time by the Allied Forces. Reopened December 16th, 1943, it was used for armed forces concerts until the end of the war.

Today, after a two year, 76 million euro renovation that was completed in January 2010, the San Carlo Theater is reclaiming its tittle as one of the most important Opera Houses in the World. Equipped with state of the art amenities, this historic theater is once again attracting world class performers who, along with the theater’s own companies are filling the stage with a rich and varied program of Opera, Ballet and Symphony.

NapoliUnplugged

Traduzione Simona Caruso