TEATRO AREA NORD – stagione teatrale 2015-2016 presenta IL GIARDINO DEI CILIEGI

Drammaturgia e regia di Benedetto Sicca, produzione Teatro Ma / Ludwig

Uno dei testi più rappresentati e conosciuti di Cechov merita oggi un percorso di riscoperta che giustifichi la stessa messa in scena. Il fallimento di una famiglia borghese e la loro consequenziale perdita di proprietà, l’emancipazione dei servi e il loro riscatto sociale emergono lampanti ad una prima lettura de Il giardino dei ciliegi. Ma partendo da queste tematiche abbiamo voluto affrontare un’indagine su tutte quelle dinamiche umane che i personaggi dell’opera subiscono. Con il giardino dei ciliegi oggi noi vogliamo raccontare del disastro di famiglie distrutte dalla crisi. Della paura di reagire alle difficoltà vendendo i beni effimeri solo perché simbolici in una famiglia, salvo poi trovarsi sul lastrico e strangolati dai debiti. Vogliamo raccontare la condizione di migliaia di famiglie, di nuovi e vecchi poveri, che per vergogna, per indole e per ignoranza, sprofondano nelle mani di chi, senza scrupoli, approfitta del disagio economico prodotto dalla crisi. Lo stare cechoviano è lo stare di un’intera società, che, depressa e ansiosa, non può permettersi il pane, ma gioca alla lotteria (Benedetto Sicca).

21 novembre ore 20.30 – 22 novembre ore 18.00

LA STAGIONE

Dopo il “pezzo di strada insieme”, come recitava il titolo della precedente stagione, è il primo vero anno di attività per Teatri Associati di Napoli; il sodalizio inaugura un triennio di programmazione nell’ambito del progetto di “Residenze multidisciplinari” sostenuto dalla Regione Campania e dal MIBAC. 15 spettacoli, in scena dal 6 novembre al 17 aprile: nelle intenzioni dei due direttori artistici, Hilenia De Falco e Lello Serao, una programmazione che spazia tra danza e nuova drammaturgia, con un’attenzione alle nuove generazioni di artisti, in particolare quelli esclusi dal sostegno istituzionale.

 

Info: www.liberascenaensemble.it