Il 9 agosto di ogni anno si celebra il Tartaday, la giornata dedicata alla salvaguardia delle tartarughe marine e del loro habitat. In occasione di questa giornata sono previste visite guidate al Museo del Mare a Pioppi nel Cilento, per far conoscere e illustrare da vicino il mondo delle tartarughe marine. E proprio nei giorni scorsi un altro nido di Caretta Caretta, è stato trovato lungo le spiagge del salernitano, in località Mezzatorre, nel comune di San Mauro Cilento. Una tartaruga marina è approdata sulle coste per deporre le uova così, la capitaneria di porto ha immediatamente transennato e messo in sicurezza quel tratto di spiaggia. Salgono così a 7 i nidi delle caretta caretta. Di questi 5 solo ad Ascea, uno a Eboli e l’ultimo appunto a San Mauro. In questi giorni i biologi del centro Dohrn stanno effettuando un attento monitoraggio delle spiagge, per verificare la presenza di altri nidi.

La giornata di oggi è organizzata dai partner e dai Centri di recupero e cura delle tartarughe marine del progetto Ue TartaLife che da 5 anni lavorano ininterrottamente, 365 giorni l’anno, per contribuire alla conservazione della tartaruga marina. Specie protetta a livello internazionale e inserita nella lista rossa delle specie in pericolo dell’Iucn, la tartaruga marina ha rischiato di estinguersi soprattutto a causa del crescente impatto delle attività antropiche.