Il Tribunale dà nuovamente ragione al Comune sul tema delle griglie in piazza del Plebiscito, annullando il decreto del ministero dei Beni culturali. Con esso infatti era stata cancellata l’autorizzazione del soprintendente Luciano Garella a realizzare le contestate griglie per la nuova linea della metropolitana in piazza. Esce così vincente dalla querelle Palazzo San Giacomo, rappresentato dall’avvocato Antonio Andreottola e il cantiere fermo da ottobre può ora finalmente ripartire.
La svolta decisa dal Tar infatti ha rilevato che il Mibac, guidato dal ministro Bonisoli, nel secondo decreto di stop non ha tenuto conto della compatibilità dell’opera e del valore pubblico che ha e del rischio di perdere fondi europei. Ora i lavori possono riprendere.