È considerato uno degli strumenti più efficaci e rivoluzionari degli  ultimi anni, il Superbonus 110% introdotto dallo Stato Italiano è una  misura utilissima per la riqualificazione degli immobili e al  contempo, offre una spinta propulsiva alla ripresa dell’economia. Eppure questa opportunità rischia di non essere colta in toto, a causa delle responsabilità legate al mancato rispetto di quanto stabilito dalla normativa. Il decreto prevede infatti che gli interventi realizzati in difformità, non beneficeranno delle agevolazioni fiscali previste dalle norme vigenti, né di contributi o altre provvidenze dello Stato o di enti pubblici. In sostanza se le procedure non  dovessero essere corrette, il committente rischia di perdere la detrazione. Un’incognita questa che pesa e non poco, sulla decisione  di avviare i cantieri. Affidarsi ad un team di professionisti che  abbiano sempre un quadro chiaro sull’andamento dei lavori e sugli  adempimenti necessari da implementare, diventa quindi quanto mai  necessario.

Nasce così il portale https://www.rilancioitalia2020.it/.

La piattaforma consente di svolgere tutte le attività, rispettando i  parametri previsti dalla legge. Una tecnologia a servizio dei  professionisti, il software è stato studiato infatti per supportare  passo dopo passo tutti i soggetti operanti nel progetto: aziende  esecutrici dei lavori, produttori e grossisti, direttori lavori,  tecnici, architetti, progettisti, assicuratori, asseveratori fiscali  per il visto di conformità.

Un sistema di allert, in maniera semplice e intuitiva consentirà al  professionista di capire quale procedura deve essere ancora completata  e quale passaggio è ancora necessario al fine di evitare di perdere i  benefici del Superbonus 110%. Il portale contiene inoltre tutta una  serie di informazioni dettagliate e costantemente aggiornate sulla  normativa vigente. Il sistema consente inoltre la conservazione dei  dati in assoluta sicurezza. Ad oggi oltre mille professionisti si sono  registrati sul portale, l’innovativo sistema si è dimostrato molto  utile anche in chiave di ottimizzazione dei tempi con una diminuzione  stimata del 30% dei tempi morti di cantiere grazie alla possibilità di  pianificare sulla piattaforma gli spostamenti delle squadre di lavoro  delle imprese esecutrici, con conseguente efficientamento costi.