Sono oltre ottantamila i visitatori in quattro mesi su due siti diversi e due mostre diverse secondo le cifre appena rilasciate da Arthemisia, l’azienda romana, che si occupa della realizzazione di allestimenti d’arte e che ha organizzato gli exhibit di Escher al Pan e di Chagall alla basilica della Pietrasanta.

Ed è proprio alla Pietrasanta che l’azienda vuole realizzare, in sinergia con le autorità, un ulteriore polo nevralgico culturale della città. La sintonia che si è creata con Napoli è evidente e conferma la visione iniziale che vedeva la città pronta ad accogliere mostre importanti, secondo Iole Siena, presidente Arthemisia parlando della Pietrasanta, infatti è con la mostra di Chagal, che è partito un progetto di beneficienza con “Komen Italia” attraverso “L’Arte della Solidarietà”. L’iniziativa ha portato a piazza Dante la “Carovana della Prevenzione”. Dall’8 al 10 marzo, infatti i volontari dell’organizzazione hanno offerto gratuitamente 386 prestazioni mediche a donne in difficoltà e vittime di violenza, oltre ad esami diagnostici per la prevenzione dei tumori del seno, del collo dell’utero. 

https://www.napoliflash24.it/le-mostre-darte-in-campania-3/?fbclid=IwAR2XRp3ZDlLFupDYtWQmeqScE5XeHpYn7mWrie15WFBes0dZiTH8ZtLOpW0

https://www.napoliflash24.it/le-mostre-darte-in-campania-3/?fbclid=IwAR2XRp3ZDlLFupDYtWQmeqScE5XeHpYn7mWrie15WFBes0dZiTH8ZtLOpW0