Il titolo mette insieme il gioco del Risiko in cui si conquistano territori nel mondo, per gioco appunto, e la stupidità che governa le vicende umane.

Il nostro spettacolo…
quello che racconta la guerra vista dagli occhi di un magnetico Mario Spallino
quello che nella sua estrema semplicità ti travolge in un vortice di passione, dissenso, speranza …
quello che non inciampa mai nel “già visto, già sentito” …
quello che assolutamente non potete perdere!!!

La rappresentazione è una critica ragionata e ironica di tutte le guerre, inclusa quella ‘necessaria’, ‘giusta’, ‘umanitaria’. Il racconto ripercorre in poco più di un’ora un secolo di guerra. Partendo dalla Grande Guerra e passando per la tragedia del secondo conflitto mondiale, arriva fino alle guerre dei giorni nostri.

“È possibile raccontare una geografia di guerra? Può la geografia essere la causa di una guerra? Guernica è solo il titolo di un quadro? Può una nazione civilizzata essere capace di un olocausto? Può una guerra collegare Sud America, Africa e Sud Est Asiatico? Cosa nascondeva un muro che ha diviso l’Europa per quarantacinque anni? Può esistere un marine che parla toscano? E il cinema, che c’entra con tutto questo?”
Paolo Busoni, storico militare e volontario di Emergency, ha fornito documentazione, competenza specifica e supervisione del testo. Ogni riferimento a personaggi realmente esistiti o a fatti realmente accaduti è da ritenersi assolutamente volontario.
La Compagnia teatrale di Emergency nasce nel 2000 con l’obiettivo di informare e far riflettere sui temi della guerra e della povertà, ma anche sulla possibilità di intervenire per promuovere e affermare i diritti umani essenziali e i valori della solidarietà e della pace.

Quando? Venerdì 7 aprile ore 19.00
Come arrivare? MM linea 2 fermata Campi Flegrei o Cavalleggeri d’Aosta Cumana fermata Edenlandia

La biglietteria del teatro apre 60 minuti prima dell’inizio.
Prevendita 
www.etes.it
On line fino alle ore 24 del giorno precedente l’evento, o nei punti vendita fino a 2 ore prima dell’evento.

 Teatro dei Piccoli 
via Usodimare o via Terracina, Mostra d’Oltremare, Napoli