Ieri mattina poco dopo le 11 tra gli applausi della gente, la demolizione della Vela del lotto M a Scampia, periferia di Napoli (VIDEO). Al momento dell’inizio dei lavori era presente il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris che ha commentato: Scampia batte Gomorra 3 a 0.

Ad assistere anche un corteo di studenti delle scuole del quartiere, che ha sfilato dietro a uno striscione raffigurante proprio la Vela e gridando “Scampia è nostra e non di chi la giostra“. I lavori si concluderanno tra poco più di un mese. Altre due vele verranno abbattute in seguito, mentre una quarta sarà trasformata al servizio dei cittadini.

Per anni questa zona è stata equiparata a Gomorra invece non è così – ha detto de Magistris -. C’è stata lotta e dignità dei cittadini di Scampia ed una bella pagina di collaborazione tra Governo e amministrazione. E’ una vittoria contro i pregiudizi, contro chi per troppo tempo ha voluto arricchirsi con l’equazione Vele uguale Gomorra proponendo una letteratura unilaterale“.

Un plauso all’iniziativa è arrivato da Roma, dal sindaco Virginia Raggi che ha commentato: “Bravo de Magistris, Roma è al vostro fianco“. Soddisfazione è stata espressa da Lorenzo Liparulo, rappresentante del Comitato Vele: “Scampia non è solo Gomorra ma è vita. È un giorno importante, è una gioia immensa, è la dimostrazione che Scampia non è solo Gomorra ma è vita, dignità e voglia di esserci. Il Comitato combatte per questo da 40 anni. Dall’ultimo abbattimento sono trascorsi ben 17 anni”.

A proposito dell'autore

Barbara Caputo

Post correlati