In scena tre differenti storie che s’intrecciano fra loro in un’unica multiforme indagine, che prova a contrapporre alcuni dei grandi temi del contemporaneo

Sarà il Teatro Nuovo di Napoli a ospitare, mercoledì 2 dicembre 2015 alle ore 21.00 (repliche fino a domenica 6), la seconda tappa della tournèe di Strategie fatali, il nuovo spettacolo di Lino Musella e Paolo Mazzarelli, drammaturghi, oltre che registi e interpreti delle loro opere, già applauditi in precedenti allestimenti, per la capacità di ideare e portare in scena situazioni che smascherano l’ipocrisia e il senso comune.

STRATEGIE FATALI - Lino Musella, Paolo Mazzarelli (ph Marco Parollo)01
In scena vedremo, oltre a Musella e Mazzarelli, Marco Foschi, Fabio Monti, Laura Graziosi, Astrid Casali, Giulia Salvarani. I costumi sono a cura di Stefania Cempini, il sound design e le musiche originali di Luca Canciello.
“Le strategie fatali – sottolinea Paolo Mazzarelli – sono quelle di sopravvivenza al collasso della realtà. Volevamo scrivere storie sul teatro, storie che si contaminano tra loro, fino all’esplosione dell’intreccio”.
Quella di MusellaMazzarelli è una scrittura diretta, spiazzante e, al tempo stesso, comica. Con questo nuovo spettacolo affrontano i grandi miti contemporanei, come il denaro e il successo, ma anche l’amore, la seduzione, il desiderio, l’osceno e le grandi paure collettive ed individuali: il terrorismo, la mancanza di lavoro, la violazione della privacy.

STRATEGIE FATALI - Fabio MOnti, Paolo Mazzarelli, Laura Graziosi (ph Marco Parollo)
A Baudrillard, nel gioco delle contaminazioni, si mescola il mito scespiriano di Otello e Desdemona, e, in una scatola “meta-teatrale” in cui i personaggi sono attori e gli interpreti rivelano la loro umanità, il divenire, la metamorfosi, gli slittamenti percettivi assurgono a eterna danza fatale tra bene e male, bianco e nero, odio e amore, realtà e finzione.
“E nel gioco delle maschere – chiosa Lino Musella – che s’indossano e poi cadono, dei ruoli che si scambiano, delle tradizioni che s’incrociano, il Teatro trionfa. In omaggio a Shakespeare la tragedia di Otello si trasforma in commedia”.
È il Teatro, inteso sia come ambiente fisico sia come ultimo possibile luogo d’indagine metafisica, il grande tema di Strategie fatali.

STRATEGIE FATALI - Astrid Casali, Paolo Mazzarelli (ph Marco Parollo)

Strategie fatali di Lino Musella e Paolo Mazzarelli
Napoli, Teatro Nuovo – da mercoledì 2 a domenica 6 dicembre 2015
Inizio delle rappresentazioni ore 21.00 (feriali), ore 18.30 (domenica)
Info e prenotazioni al numero 0814976267 email botteghino@teatronuovonapoli.it