“Storie Mitologiche”: Amori Mitologici

Storie eterne di amori immortali

(a cura di Giorgio Manusakis)

15° Puntata, continuo della 14°puntata.

Il coraggio di amare

abbia maggior senso di ospitalità di lui? Ma non dovrà dire di avere beneficato, nella sua generosità, un uomo indegno.” (Euripide, Alcesti vv.837-860)

Eracle mantenne la sua promessa riportando Alcesti tra i vivi più bella di prima. E di questo amore così profondo, coraggioso e sincero, rimase colpito anche Platone, che nel Simposio scrive: “Soltanto quelli che amano vogliono morire per un altro: sia gli uomini che le donne. E Alcesti figlia di Pelia offre l’esempio perfetto di questa verità: poiché lei sola volle morire per il suo uomo, che pure aveva padre e madre. Ma a tal punto essa li superò nel legame che nasce dall’amore, che li fece apparire estranei al figlio, e legati a lui solo dal nome. Compì quest’atto, ed esso parve tanto bello non solo agli uomini, ma anche agli dèi che costoro, sebbene abbiano concesso il privilegio di tornare in vita solo a pochissimi fra tutti gli uomini che fecero azioni mirabili, rimandarono Alcesti dall’oltretomba alla luce, ammirati per il suo atto – poiché anche gli dèi onorano più di ogni altra virtù e gloria il bene che nasce dall’amore.” (Platone, Simposio 179bc).

 

Vi ricordiamo che potete trovare tutti i racconti mitologici nella sezione “Storie Mitologiche” della  rubrica Tourism & Culture del nostro sito Napoliflash24.it

http://www.napoliflash24.it